elefante attraversa strada samburu national reserve

La Samburu National Reserve

DAY 12 | Maralal – Archer’s Post ( 180 km )

Stanotte la temperatura in tenda è scesa a 12°. Lo Yare Safari Lodge non dispone di docce calde e le toilette sono le peggiori che abbiamo incontrato finora, non tanto per la pulizia, quanto per la scomodità di utilizzo ( provare per credere ! )

Sveglia come sempre all’alba e in breve siamo in viaggio verso Kisima. Seguiamo la C78 in direzione Wamba. Dopo circa un’ora, un paio di chilometri prima di Kirimun la pista diventa sconnessa e piuttosto ripida, con molti sali scendi. In molti tratti l’asfalto ha ceduto e dobbiamo rallentare la nostra andatura. Lo splendido paesaggio però ci ripaga delle difficoltà nella guida.

A metà mattinata transitiamo per Lodungokwe, a circa 50 km dal bivio di Kisima. Sembra un villaggio da Far-West e fin’ora non abbiamo incrociato nessun veicolo.

Mercato lungo la strada per Lodungokwe
Mercato lungo la strada per Lodungokwe

Poco prima di Wamba svoltiamo per la C79 ( non segnalata ) Da qui e per 40 km la pista è un terribile “tôle ondulée” che ci conduce all’incrocio con la Trans-East African Highway. 

Proseguiamo il nostro cammino per Archer’s Post trovando anche in questo caso una strada in pessime condizioni. Alle 13.30 finalmente giungiamo presso il gate della Samburu National Reserve, pagando ben 40$ a testa per l’ingresso più 800 Ksh. per il nostro fuoristrada.

Percorriamo le piste della riserva per un primo “game drive” e verso le 16.00 raggiungiamo il Samburu Public Campsite. Si tratta di una serie di piazzole non segnalate lungo l’Ewaso Ngiro River, poste in prossimità del West Gate ( potete chiedere indicazioni ai rangers )

Un elefante ci attraversa la strada al Samburu National Park
Un elefante ci attraversa la strada al Samburu National Park

Qui le docce sono molto spartane, ma la posizione del campeggio è piuttosto suggestiva e merita una sosta per trascorrervi almeno una notte. La riserva è piuttosto piccola e non ci sembra molto popolata, anche se riusciamo ad ammirare alcuni elefanti abbeverarsi al fiume e una coppia di leoni al tramonto. Ceniamo con un pasto a base di patate bollite e frittata di cipolle che Amelia prepara con il fuoco da campo. Qui è possibile ordinare ai rangers la legna per il fuoco.


Un'antilope nello Shaba National Park

Game drive allo Shaba National Park

La Samburu National Reserve forma un sistema di tre parchi adiacenti insieme alla Buffalo Springs National Reserve e la Shaba National Reserve.

Come sempre le ore dell’alba e del tramonto sono le migliori per avvistare gli animali all’interno delle riserve protette. I nostri “game drive”, i classici safari si sono sempre svolti in completa autonomia, senza l’utilizzo di una guida. Questo ci ha dato davvero grande libertà di azione e la possibilità di gestire al meglio i nostri spostamenti.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *