Frequently Asked Questions

FAQ

Di seguito rispondiamo alle domande più frequenti che ci vengono poste. Abbiamo raccolto in questa pagina i temi principali che cerchiamo di affrontare anche attraverso il nostro blog con approfondimenti e interviste a fulltimers come noi.

Se vuoi sapere qualcosa su di noi, ecco la nostra biografia dove raccontiamo in breve il nostro passato, le nostre passioni e cosa ci ha spinto a mollare tutto. La nostra storia la potete vedere anche in questo breve video Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, noi non siamo mai stati camperisti. Prima di cominciare questa nuova vita abbiamo viaggiato molto quasi esclusivamente in tenda e quando ci siamo incontrati nel lontano 2004 abbiamo deciso di vivere il nostro tempo libero a bordo di un piccolo Peugeot Ranch opportunamente modificato Nella nostra Rassegna Stampa puoi leggere molte interviste e ascoltare i nostri interventi in radio e in video.

Contrariamente a quello che la maggior parte delle persone può pensare, vivere in camper non è come essere in vacanza con il camper. Non si può pensare al costo di una vacanza di due settimane in Puglia ad agosto e moltiplicare la cifra per tutte le settimane dell’anno. Non funziona così. Vivere in camper costa molto meno di quanto possiate immaginare. Per darti un’idea abbastanza precisa, ogni anno pubblichiamo un resoconto di spesa molto dettagliato: lo puoi leggere in questo articolo.

Abbiamo più volte risposto a questa lecita domanda che troppo spesso però viene posta secondo noi con l’accento sbagliato, come se la condizione di vivere in camper rendesse impossibile avere un lavoro “normale”, continuativo e in grado di mantenere il nostro stile di vita. Ci pare molto più appropriato porre la stessa domanda ai nostri interlocutori, che vivono magari con un affitto salato, un mutuo sulla testa, bollette da pagare, figli a carico, elettrodomestici rateizzati, tasse sulla casa, spese di condominio…ma voi che lavoro fate per vivere ? 

Entrambi abbiamo alle spalle un lungo passato lavorativo che ci ha consentito di mettere da parte qualche risparmio e una casa di proprietà comprata negli anni, venduta prima di partire. Questa è stata la base per cominciare la nostra nuova vita. Da subito abbiamo deciso di utilizzare la rete lavorando come nomadi digitali, con realtà legate al mondo dei viaggi, del tempo libero e aziende di settore. Utilizziamo anche piattaforme di microstock per le nostre foto e prodotti digitali.

Se avrai il tempo e la voglia di leggere il nostro blog troverai molti spunti interessanti nella sezione STORIE e nella sezione SOCIETA’ dove diamo ampio risalto a queste tematiche e molto altro ancora

La nostra guida alla sosta libera in camper, giunta alla terza edizione

Nel corso degli anni abbiamo incontrato molte persone che come noi hanno deciso di diventare fulltimers. Alcuni sono pensionati e dunque campano con un reddito fisso, altri sono nomadi digitali come noi ( presto pubblicheremo un elenco per segnalarvi tutti i blogger di riferimento ) e altri semplicemente si sono inventati un lavoro o lo hanno adattato al vivere “on the road” Abbiamo dedicato una sezione STORIE proprio per raccontare esperienze di vita alternative che possano essere di ispirazione a tutti coloro che hanno deciso di mollare tutto !

Attualmente, per comodità abbiamo la residenza presso l’abitazione dei genitori di Amelie, nel comune in cui essi vivono. Ma come faremo in futuro ? Abbiamo provato a rispondere a questa non facile domanda in questo articolo

Per motivi di budget ma principalmente per una scelta di libertà, non ci fermiamo quasi mai presso aree attrezzate a pagamento e tanto meno in campeggi. Siamo totalmente autosufficenti e pratichiamo la sosta libera tutto l’anno. Abbiamo pubblicato alcuni suggerimenti che riteniamo validi ed efficaci in molti casi e adottati da noi in tutti questi anni. Forse siamo stati particolarmente fortunati e, incrociando le dita, non abbiamo mai avuto un solo problema sostando in libera. Nella vita di tutti i giorni, siamo portati a pensare che ad ogni angolo di strada o nascosto in agguato da qualche parte ci sia un delinquente pronto ad aggredirci e a derubarci; una calamità pronta a colpirci, una tromba d’aria, un fulmine, un incidente, un buco nel terreno pronto ad inghiottirci, una malattia, un malocchio o chissà quale altro maleficio in vista. In questo articolo vi spieghiamo perchè ci sentiamo sicuri vivendo in camper

Non molto, paragonato ad una casa normale, ma più che sufficiente per ospitare tutto quello che ci serve per vivere, lavorare, fare sport e in generale goderci la vita. Abbiamo realizzato un video dove mostriamo nel dettaglio come abbiamo allestito il nostro camper, come organizziamo gli spazi e dove sistemiamo tutte le cose che ci servono. Lo potete vedere proprio qui, sul nostro canale Youtube. Per quanto riguarda il superfluo, le scorte o quello che proprio non sapete come buttare o non volete buttare via…beh ecco la nostra soluzione al problema !

Chissà perchè anche questa è una domanda piuttosto frequente. Beh, di certo non abbiamo una lavatrice in camper anche se alcuni amici su mezzi più importanti hanno con sè questo accessorio. Inutile dirlo, utilizziamo le sempre più frequenti ed economiche lavanderie “on the road” che si trovano nei pressi degli ipermercati o dei distributori di benzina. Sono comode e ci consentono di parcheggiare la nostra casa proprio di fianco alle lavatrici, nella massima comodità…proprio come a casa !

Speriamo di aver risposto in maniera esauriente a molte delle tue domande e curiosità su questo stile di vita. Se hai ancora dei dubbi o delle perplessità, non esitare a segnalarcelo qui sotto nel box dedicato ai commenti oppure in privato scrivendoci una mail. Terremo conto di tutti i vostri suggerimenti, aggiornando questa pagina costantemente.

7 thoughts on “FAQ – Frequently Asked Questions”

  1. Buongiorno,
    Ho letto con molto piacere il vostro bellissimo articolo, volevo chiedere un aiuto se possibile, se mi potete indicare un link dove poter scaricare autoroute 2013, perchè avevo il 2007 e adesso non mi funziona più, ma non riesco a trovare n link per poterlo scaricare.
    Vi ringrazio in anticipo

    1. Ciao Eugenio,
      Mi dispiace ma non saprei aiutarti… In compenso puoi provare ad utilizzare Garmin Basecamp. É gratuito e secondo noi decisamente migliore di Autotutela che ormai ha fatto il suo tempo. Le mappe sono sempre aggiornate ed è molto più versatile. Trovi articoli anche sul nostro blog 😀

  2. Salve, in un video o post non ricordo avevi detto che utilizzavi l’ Air Card 797 della netgear per ottimizzare i collegamenti internet. La passata estate ho avuto diversi problemi per questo ho pensato di fare l’acquisto ora non riesco a capire se lo schermo del 797 è Touch screen oppure no e come accedere ad un menu visto che si anche impostato su una lingua sconosciuta, ho provato a contattare Netgear ma la risposta è stata vaga . Grazie se vorrai dedicarmi qualche minuto del tuo tempo

    1. Ciao Luigi !
      Scusami ma abbiamo avuto problemi con il server del sito e non sono più riuscito a risponderti. Purtroppo avevamo avuto il prodotto in comodato d’uso per recensirlo ma in effetti poi non lo abbiamo più utilizzato. Devo dirti che a oggi non ci è più tornato utile avere questo tipo di dispositivi. Mi dispiace, ma non riesco proprio ad esserti d’aiuto e spero nel frattempo tu abbia risolto il tuo problema ! Buona Vita da Pier e Amelie

  3. Buon giorno, per i POI io ho una versione di P4N diversa probabilmente più recente e non ho la stessa videata di ingresso , perciò non riesco a capire come poter scaricare i POI
    Grazie

    1. Ciao Roberto. Hai ragione…devo aggiornare l’articolo. Purtroppo con le nuove versioni di P4N non è più possibile aggirare il sistema e scaricare i POI come spiegato nell’articolo, scritto qualche tempo fa. Ho contattato gli autori dell’app e mi confermano che anche nella versione PRO ( A pagamento ) è stata bloccata la possibilità di scaricare offline i POI ! Peccato…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *