La regione di Murcia e il golfo di Mazarrón

Una delle numerose spiagge lungo la Costa Calida

Scopri insieme a noi lo splendido golfo di Mazarrón, una grande baia aperta sul mare Mediterraneo lungo la Costa Cálida della regione di Murcia

Il Golfo di Mazarrón si estende dalla Playa de Parazuelos all’estremità occidentale fino alla Playa del Mojón  a pochi passi dal selvaggio Parque Regional Sierra de la Muela, Cabo Tinoso Y Roldan. Sono in totale 30 spiagge suddivise tra urbane e semiurbane, spiagge vergini e spiagge naturiste.

Ben 35 chilometri di costa balneabile vi aspettano, con temperature invernali che variano dai 15 ai 20 gradi e oltre 2800 ore di sole tutto l’anno. Insomma un vero paradiso per camperisti e vanlifers che d’inverno giungono da ogni parte d’Europa.

Il nostro itinerario

Segui sulla mappa l’itinerario proposto in questo articolo. Con il mouse sposta il puntatore sul numero che ti interessa per mostrare una breve descrizione della località evidenziata. Con un click puoi bloccare il testo visualizzato. Se stai utlizzando uno smartphone puoi ruotare lo schermo orizzontalmente per visualizzare al meglio la nostra mappa interattiva

Il Golfo di Mazarrón

Nel golfo di Mazarrón tonnellate di pomodori vengono coltivati all'interno di gigantesche serre coperte,  che in parte deturpano il paesaggio delle vallate affacciate sul mare. Se procedete da nord seguendo la RM-322 che corre parallela all'autostrada, appena dopo Cartagena, non potrete fare a meno di notarle.

Proprio la RM-322 che scende al mare vi condurrà alla Playa del Mojón. E' possibile fermarsi qui in sosta libera a pochi passi dal Camping Los Delfines in un parcheggio sterrato lungo la strada con vista sulla spiaggia ( GPS: N37.57635° W1.23019° | GOOGLE MAPS )

Sosta libera nei pressi della Playa del Mojón

Se volete evitare i rumori della strada potete sostare praticamente a bordo spiaggia seguendo queste coordinate ( GPS N37.57605° W1.23212° | GOOGLE MAPS ) La sosta è più adatta a camper di piccole dimensioni o furgonati.

Noi abbiamo proseguito fino al piccolo pueblo di La Azohía, raggiungendo il capo su cui spicca la bella Torre de Santa Elena costruita nel XVI secolo a difesa della baia dagli attacchi degli invasori. Dall’alto il panorama sul golfo è spettacolare.

Lungo il letto del fiume asciutto ( la piazzetta sterrata davanti alla chiesa è stata chiusa da fioriere ) troverete sicuramente posto per fermarvi proprio davanti alla Playa della Chapineta ( GPS N37.55362° W1.16992° | GOOGLE MAPS ) Attenzione perchè l’area è a rischio inondazioni in caso di forti piogge !

Camper in sosta libera lungo il letto del fiume

Noi preferiamo sostare poco prima, anche se non direttamente sul mare, nel vasto piazzale sterrato di fronte alla Playa de San Gines, nei pressi dell'omonima urbanizacion ( GPS: N37.56352° W1.17358° | GOOGLE MAPS )

Nel corso degli anni questa sosta è diventata oltremodo popolare tra i fulltimers europei e il numero dei mezzi dal 2013 ad oggi si è almeno quintuplicato !

Qui è ormai impossibile trovare acqua e anche l’ultima fontanella in paese è stata chiusa proprio a causa della massiccia presenza di veicoli che restavano fermi a lungo in sosta libera per tutto l'inverno

Di tanto in tanto la polizia fa evaquare la zona ma ad oggi resta un punto di riferimento per molti fulltimers. Da anni si parla di un progetto per la realizzazione di un'area di sosta a pagamento ma al momento nulla di fatto.

Mezzi incredibili in sosta libera a La Azohia

Puerto de Mazarrón

La cittadina di Puerto de Mazarrón è uno dei principali centri turistici della regione di Murcia e raggiunge i 130.000 abitanti durante il periodo estivo in particolare grazie alle sue attraenti spiagge.

Se volete fermarvi  a Puerto de Mazarron per visitare il centro o per fare acquisti potete utilizzare i parcheggi dell’urbanization semideserta presso la RM-322, dove troverete sicuramente qualche camper in sosta ( GPS: N37.57350° W1.26544° | GOOGLE MAPS ) La zona ci è parsa piuttosto tranquilla, anche se non ci siamo fermati per la notte

Se avete tempo disponibile, il Museo Archeologico Municipale merita una visita. Situato sopra i resti di un'antica fabbrica romana del IV secolo d.C. per la salatura del pesce e la produzione di salse, si trova nei pressi del porto. La sua esistenza dimostra l'importanza che avevano le industrie ittiche in epoca romana, che distribuivano il pesce in tutta la cucina dell'Impero

Per camper di grandi dimensioni non ci sono molte possibilità di fermarsi lungo la costa nei pressi delle spiagge cittadine. Il nostro suggerimento è quello di provare nel grande parcheggio sterrato di fronte alla Playa de Nares ( GPS: N37.56007° W1.28318° | GOOGLE MAPS ) nella bella baia premiata bandiera azzura dove è possibile raggiungere al tramonto il favoloso Mirador Cabezo del Gavilan.


Conosci la nostra guida ?

La prima vera guida alla sosta libera in camper. Pensata per fulltimers e camperisti e vanlifers che vogliono vivere la Spagna in totale libertà. Per saperne di più fai click sulla nostra copertina


Bolnuevo

Situate di fronte alla splendida Playa de Bolnuevo, le erosioni di Bolnuevo sono state dichiarate nel 2007 il primo monumento naturale nella regione di Murcia.

Se volete godere del sole e del mare lungo i 1600 metri di questa spettacolare spiaggia potete sostare per qualche ora ( Max 4 ore consentite ) nel grande parcheggio sterrato nei pressi delle rocce di Bolnuevo, formazioni curiose causate dall'erosione dei venti ( GPS: N37.56359° W1.31201° | GOOGLE MAPS )

Le favolose erosioni di Bolnuevo

Alcune segnalazioni ci fanno sapere che nonostante i divieti presenti è possibile sostare per un Max di 48h nel parcheggio, non a ridosso delle rocce. Verificate con la polizia locale questa informazione.

La polizia non importuna i camperisti a meno che ci siano tavolini e sdraio esposti in bella mostra ! Di sicuro nella zona la sosta libera non è ben voluta anche per la presenza di un lussuoso campeggio affacciato sul mare a pochi passi di distanza.

E' possibile percorrerla anche con un furgone ( meglio se 4x4 ) ma decisamente sconsigliata per un camper tradizionale.  Il percorso è spettacolare e alcuni passaggi a strapiombo sulla costa sono di una bellezza mozzafiato.

In mountain bike lungo la strada per Cañada de Gallego

Cañada de Gallego

Per raggiungere la bella spiaggia vergine Cobaticas dovrete attraversare l'abitato di Cañada de Gallego seguendo le indicazioni che trovate lungo la RM-322 e letteralmente attraversare il dedalo di serre che giungono al mare.

Una bella sosta che vi segnaliamo si trova proprio a ridosso delle serre, affacciata sul mare ( GPS: N37.53511° W1.37250° | GOOGLE MAPS ) e ospita fuori stagione almeno un centinaio di mezzi in sosta ! Qui non ci sono servizi, soltanto un piccolo pozzetto per lo scarico del wc.

Sosta libera lungo la Playa Cobaticas

In alternativa potete sostare nella vicina e splendida Playa de Percheles dove recentemente è stata aperta una spartana area di sosta ( 6€ per la notte con servizi di camper service )

La spiaggia è davvero meravigliosa e un tempo qui era vietata la sosta libera. Adesso è possibile ammirare splendidi tramonti in uno scenario davvero hawaiano ( GPS: N37.53086° W1.38097° | GOOGLE MAPS )

Surfisti in azione nella spiaggia di Percheles

AVVERTENZE | Un click per leggere la nota...

Le cose cambiano nel tempo

I prezzi aumentano, le aree di sosta cambiano gestione o chiudono, la qualità dei servizi nei campeggi migliora o diventa più scadente. Tariffe e offerte speciali cambiano con una certa frequenza. Tutte le informazioni fornite in questo articolo vanno quindi prese come indicazioni di massima e se possibile verificate con ulteriori ricerche personali.

La sosta libera in camper o in furgone non sempre è consentita tutto l'anno. In alcune stagioni ( principalmente quella estiva o durante i lunghi ponti delle principali festività ) non è possibile fermarsi dove indicato ( anche in occasione di fiere, mercati o eventi annuali organizzati )

Abbiamo verificato personalmente e rilevato con precisione tutte le coordinate GPS presentate in tutti gli articoli che trovate sul nostro blog. Le coordinate sono state ricontrollate con l’aiuto del software cartografico Garmin BaseCamp e su Google Maps.

Tuttavia invitiamo sempre prima della partenza a controllare sul navigatore che le coordinate fornite siano corrette, per evitare spiacevoli disguidi lungo il cammino. Un “refuso” di trascrizione può sempre capitare !

Maggiori informazioni

Ormai quasi tutte le località turistiche hanno un Ufficio Informazioni dove è possibile reperire cartine e brochures per organizzare al meglio la vostra vacanza.

Cominciate la vostra ricerca online sui link che vi suggeriamo di seguito. Spesso è possibile richiedere o semplicemente scaricare tutto il materiale informativo necessario con un semplice click !

Una volta sul posto potrete informarvi più nel dettaglio e chiedere consiglio sulle attività praticabili in zona, ulteriori itinerari ed escursioni o magari prenotare ticket per spettacoli e mostre.

Se avete un interesse particolare, come l’escursionismo, il ciclismo, l’architettura o la degustazione dei vini, chiedete materiale specifico al personale dell'Ufficio Turistico.

Collega questo itinerario con

Vuoi condividere questo articolo ?

Se questo articolo ti è sembrato interessante e hai trovato informazioni utili allora fai un semplice click sui pulsanti che trovi qui sotto e condividi con i tuoi amici e contatti questo post. Te ne saremo grati !

Lascia un commento

Nulla è peggio della sensazione di parlare ad una platea invisibile o in una stanza vuota.

La sezione commenti sul nostro blog è molto importante per noi ed è il posto perfetto per fare domande, dire cosa ti piace e cosa non ti piace, se manca qualcosa oppure condividere con noi le tue esperienze e le tue emozioni.

E allora cosa aspetti ? Scrivi il tuo pensiero nel box che trovi qui sotto. E buona vita da Pier e Amelie !

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *