Amelie sul nostro camper McLouis alla frontiera tra Italia e Francia

Sosta libera in camper lungo la Costa Azzurra. Ecco dove è ancora possibile !

Dopo alcuni giorni trascorsi in Liguria, a Diano Marina, comincia per noi la nuova stagione invernale in direzione Spagna. Nelle prossime settimane vogliamo verificare un nuovo itinerario che pubblicheremo su queste pagine. Per intanto stiamo transitando in Provenza, lunga la Costa Azzurra che come molti di voi sanno è off-limits ai randagi fulltimers come noi.

Di corsa sulla laguna di Péyrac de Mer

Il Parco Naturale della Narbonnaise: dove sostare in camper tra Narbonne e il mare

A est di Narbonne si estende il massiccio della Clape che attira gli appassionati della natura selvaggia ma anche quelli del buon bere. Infatti su queste terre si coltiva uno dei vini più ricercati della regione. Stiamo parlando di un piccolo massiccio montuoso di soli 17 km di lunghezza per 7 di larghezza che immerge le sue bianche falesie nel mare e negli stagni di Bages-Sigean. Un tempo questo complesso era infatti un’isola.

Amelia posa a Collioure davanti alla chiesa di Notre Dame des Anges

Sosta in camper lungo la spettacolare Côte Vermeille

La “Côte Vermeille” è un breve tratto di costa che si snoda tra Collioure e Cerbère, al confine con la Spagna. Deve il suo nome al colore rosso intenso delle rocce ed è punteggiata da baie rocciose e deliziosi porticcioli. E’ una tappa deliziosa per una sosta in camper di qualche giorno. Ci troviamo in Francia, nella regione del Languedoc-Roussillon e più precisamente nel dipartimento dei Pyrénées-Orientales.

Un falco in volo a Remuzat

In camper nel Parco Naturale des Baronnies per scoprire falchi predatori e villaggi arroccati

Nel Parco Naturale des Baronnies Provencales vivono oltre 200 specie animali protette e oltre 2000 specie vegetali. Abbiamo attraversando le belle Gole dell’Aygues ( Gorges de l’Aygues ) e raggiunto il comune di Rémuzat, per ammirare da vicino l’incredibile colonia di falchi ( vautours, in francese ) che sorvolano questa regione.

Amelia in mezzo ad un campo di lavanda

L’altopiano di Sault: tutte le soste in camper tra villaggi e lavanda

Abbiamo raggiunto l’altipiano di Sault, la culla della coltivazione della lavanda. Tra luglio e agosto la sua vallata luminosa si illumina di un viola acceso e turisti da ogni parte del pianeta vengono ad ammirare lo spettacolo della lavanda in fiore. E’ proprio in questa stagione che comincia la raccolta sia manuale che meccanica e le numerose distillerie sparse sul territorio lavorano a ritmi serrati per produrre profumi, saponi ed essenze. Qui ogni anno, il 15 agosto si celebra la “Festa della lavanda” ma sono davvero numerose le feste in tutti i villaggi dei dintorni.

Amelie sulla strada tra campi di lavanda in fiore

I “villaggi perchés” del Luberon: ecco tutte le soste in camper

Dalla metà di giugno alla fine di agosto la Provenza è la meta ideale per ammirare la fioritura della lavanda. Noi ci siamo appena andati e tra i numerosi itinerari possibili, vi proponiamo di fare una tappa nel Parco Regionale del Luberon, dove otto splendidi villaggi arroccati ( perchés, in francese ) offrono scorci meravigliosi e angoli suggestivi assolutamente da non perdere.

Amelia di fronte alle rocce Les Penitentes di Les Mees

Lungo la Route Napolèon: villaggi e bellezze naturali tutte da scoprire

Da Digne-les-Bains ci dirigiamo verso la Valle della Durance che viene considerata come il cuore geografico del dipartimento delle Alpi dell’Alta Provenza. Qui potrete visitare numerosi villaggi di grande interesse, alcuni a bordo lago come Chateaux-Arnoux, altri lungo il fiume Blèone come Malijai, altri ai piedi delle montagne come Peipin o alle porte del Luberon come Les Mèes.