Sosta con le “quattro frecce” sul Lago d’Orta

Trascorriamo il mese di agosto sul lago d’Orta , in Piemonte  dove ritroviamo amici e parenti e ne approfittiamo per fare la ordinaria manutenzione al nostro mezzo. E così, dalle sponde del lago vogliamo segnalare agli amici camperisti alcune interessanti soste che potete trovare da queste parti. Fra tutti i laghi dell’Italia settentrionale, il lago D’Orta  ha un fascino particolare forse dovuto all’aspetto selvaggio dell’ambiente circostante. Meravigliosi balconi naturali offrono dall’alto viste mozzafiato e assicurano numerose possibilità di escursioni. E poi lo scenario offerto dai suoi borghi, dai piccoli villaggi affacciati sull’acqua. Durante la bella stagione le sue placide acque sono affollate ma non troppo di piccole imbarcazioni a remi o a vela. Insomma, un vero piccolo paradiso a pochi passi dalla Svizzera ideale per un breve weekend o una bella vacanza in tutte le stagioni.

Madonna del Sasso

Forse la nostra sosta favorita: ci troviamo nei pressi di Pella,  sulle rive occidentali del lago d’Orta . Di fronte a noi l' Isola di San Giulio  sembra una nave che stia aspettando, silenziosa e immobile, di salpare per una qualche meta misteriosa. Gianni Rodari , nel racconto C'era due volte il barone Lamberto, narra: "L'isola di San Giulio sembra fatta tutta a mano, come un gioco di costruzioni. Metro per metro, secolo dopo secolo, dandosi il cambio, uomini e altri uomini le hanno dato la forma con il loro lavoro. Se si vede del verde, la natura non c'entra: sono i giardini delle ville. Non si vedono rocce, ma pietre, mattoni, vetrate, colonne, tetti. L'insieme è compatto come i pezzi di un rompicapo. Di sera le differenze dei colori scompaiono, i profili si fondono, l'isola sembra un monumento in un sol blocco di pietra nera a guardia dell'acqua cupa. Da qualche finestra invisibile parte un raggio di luce, come un cordone gettalo per tenere legata l'isola alla terraferma" Sul lungolago di Pella scarichiamo le nostre mountain bikes e raggiungiamo in poco meno di mezz’ora l’abitato di Madonna del Sasso,  seguendo i ripidi tornanti che portano al Santuario  che domina il panorama circostante da una rupe a picco con una vista mozzafiato sulle acque del lago: uno dei belvedere più famosi d’Italia.  Da qui la vista spazia a 360 gradi, abbracciando il lago d’Orta quasi completamente per la sua lunghezza ( circa 15 chilometri ) e ci regala uno scorcio “a volo d’uccello” sulla splendida isola di San Giulio. Il Santuario costruito quassù è una chiesa barocca del 1730 ad un’unica navata, dedicata alla Madonna Addolorata . A pochi passi da questa terrazza vista lago si trova l’area di sosta che vi segnaliamo, immersa nel verde e nella tranquillità più totale. Il meraviglioso parco circostante vi consentirà di preparare ottime grigliate e di pranzare all’aperto sui numerosi tavoli in legno posti tra il fresco degli alberi. L’area è GRATUITA (GPS: N45.789860 / E8.372500 ) e dispone dei servizi basilari di carico e scarico. Poco distante, presso il parcheggio per auto troverete anche un piccolo chiosco bar con servizi WC. In zona anche un lavatoio funzionante. Da qui, in breve potete raggiungere il caratteristico abitato di Pella, affacciato sul lago [ TOP PAGE ]
Lago d’Orta
Sosta di fronte all’isola di San Giulio

Lungo il Lido di Pella

Oggi vogliamo segnalarvi un’altra sosta interessante qui sul lago d’Orta . Ancora una volta ci troviamo di fronte all’ isola di San Giulio  di cui abbiamo cantato le lodi nello scorso post.  Sostiamo nei pressi del piccolo abitato di Pella,  che raccoglie fuori stagione non più di un migliaio di residenti. Qui tra luglio e agosto, da diversi anni, si svolge un Festival di musica e danza , intitolato “Armonie sul lago” , che attrae sempre più numerosi partecipanti, tra appassionati e curiosi. E poi numerosi sono i sentieri per gli amanti della natura che da qui portano lungo il lago in direzione del borgo di Ronco , oppure verso i lidi più affollati di bagnanti del versante meridionale. Con il traghetto, in pochi minuti, si può raggiungere la sponda opposta del lago per una visita alla splendida Orta San Giulio . La sosta purtroppo è a pagamento  su ampio parcheggio con splendida vista fronte lago. Eccovi le coordinate  GPS: N45.794800 / E8.383100 - Forfait giornata 11€ [ TOP PAGE ]
05 AGO 2014 12 AGO 2014 OrmeSulMondo.com Vivere e viaggiare “on the road”
Madonna del Sasso
Sosta camper immersa nel verde
Lago d’Orta
Splendida veduta di San Giulio dalla nostra sosta

Una visita al Sacro Monte di Orta

Situata sulla sponda orientale del lago, ornata di suggestive costruzioni antiche ed eleganti case di villeggiatura, Orta San Giulio  e' una piccola gemma splendente. Passeggiare tra le sue vie strette è come tornare indietro nel tempo. Molti sono i palazzi barocchi, i cortili a portico e le loggette che la adornano. Proprio di fronte a voi potrete ammirare la splendida isola di San Giulio raggiungibile in barca in soli dieci minuti. Qui sorge il seminario con la Basilica romanica di San Giulio . Sull’altura boscosa sorge  il Sacro Monte  ( 401 mt. ) dedicato a San Francesco. Il complesso fu ideato per celebrare la vita del patrono e costruito tra il 1591 e gli ultimi anni del XVIII secolo. Un percorso devozionale, costituito da venti cappelle affrescate, completate da gruppi statuari di grandezza naturale in terracotta illustrano la vita del Santo. L'autore del progetto fu l'architetto Cleto da Castelletto Ticino  e, sin dall'inizio, venne accuratamente studiato non solo il percorso tra le cappelle ma anche l'ambiente e la vegetazione: si determinava, in tal modo, quel singolare rapporto tra la natura circostante, lo spettacolo del lago, il verde e le cappelle, che tuttora contraddistingue il Sacro Monte. La comprensione delle scene della vita del Santo doveva risultare facile per tutti i fedeli, prevalentemente analfabeti; per rendere la storia narrata più gradevole e reale gli artisti si sono ingegnati a creare statue prese a modello dalle persone del luogo: figure non sempre eleganti e piacevoli, ma concrete e vissute. Per facilitare la visita furono inoltre affrescate delle manine sulla facciata delle cappelle per indicare ai fedeli il corretto percorso devozionale. Una delle aree di sosta che vi proponiamo si trova proprio qui ( GPS: N45.79691 / E8.41204 ) nel parcheggio in cima al Sacro Monte.  Lo si raggiunge percorrendo due stretti tornanti ( controllate la lunghezza del vostro mezzo ! ) e consente di sostare gratuitamente  per un massimo di 72 ore, fino ad un massimo di otto mezzi. Non ci sono pozzetti di scarico, ne tantomeno elettricità. Poco distante trovate servizi igienici e una fontanella. Da qui si raggiunge il paese comodamente a piedi ( non più di 10 minuti ) attraverso un percorso che costeggia le venti cappelle costruite in un lungo arco di tempo, adornate con importanti affreschi. Si può percorrere un percorso ad anello che scende ad Orta, costeggia il lago e raggiunge la Via Panoramica  dove troverete l’altra area camper ( GPS: N45.79763 / E8.41474 ) con posti per circa 15 camper. La sosta costa 10€/24 ore e da qui si può raggiungere il paese anche con un trenino-navetta. Dunque buon divertimento e buone vacanze...e ricordate che il lago è splendido anche con i colori dell’autunno ! [ TOP PAGE ]
17 AGO 2014

Home » Diario di bordo » 2014 » Agosto

GEN FEB MAR APR MAG GIU LUG AGO SET OTT NOV DIC
2 0 1 4
2012
Puoi leggere i nostri "diari di bordo"  semplicemente selezionando l'anno o il mese che ti interessa.
2013 2014 2015

Le nostre soste

Trovi schede dettagliate ed esaurienti di tutte le nostre soste nella sezione [ PORTOLANO ] del sito , insieme a consigli su itinerari, luoghi da vedere nei dintorni, eventi e manifestazioni. Ogni sosta è corredata di almeno una fotografia che illustra nel dettaglio la località in cui ci siamo fermati

Fotografie

Abbiamo realizzato numerose [ GALLERIE FOTOGRAFICHE ] per raccontare il nostro percorso e  la nostra vita a bordo di una casa su quattro ruote.

Video

In collaborazione con [ ZeroNove TV ] vi raccontiamo la nostra vita di tutti i giorni a bordo di un camper.  Seguite le nostre avventure sul canale video [ ZERO OrmeSULMondo ] o visitate i nostri video su [ OSM YouTube Channel ] Blog Perchè leggere il blog quando posso trovare qui il vostro diario di bordo ? Nel nostro blog trovi approfondimenti e articoli che raccontano la nostra vita da fulltimers a bordo di un camper La pagina in cui ti trovi è dedicata principalmente a tracciare una rotta, a raccontare un itinerario. Il nostro blog è più personale e appassionato e vive le sensazioni del momento. E dunque, perchè non leggerne un capitolo ? DOWNLOAD La nostra guida è frutto di molti mesi trascorsi in viaggio, in lungo e in largo per la Spagna, una regione che amiamo sotto molti aspetti. Innanzitutto è la meta ideale per tutti coloro che come noi vivono o trascorrono in camper lunghi periodi dell’anno. In autunno e in inverno il clima particolarmente mite della costa meridionale Spagnola e la quasi totale assenza di piogge consente di vivere al meglio il plein-air a bordo di camper e furgoni. ATTENZIONE ! Non si tratta del solito, classico portolano delle Aree di Sosta e Campeggi . Se siete camperisti abituati alle comodità e ad un certo standard di vita, se vi preoccupa la vita “on the road” o se le vostre esigenze richiedono la sosta in campeggi stellati, beh allora questa guida non fa per voi !  
READ MORE ON WORDPRESS DOWNLOAD DOWNLOAD
NAVIGATION
CONTATTI
Rispondiamo a tutti. Non esitate a contattarci per critiche, consigli e richieste
Dove siamo in questo momento ? Trova la nostra posizione sulla mappa
TOP PAGE
SOCIAL
Seguiteci “on the road” e in tempo reale sui nostri canali social !
Questo è il nostro vecchio sito SCOPRI IL NUOVO BLOG !