Da Valencia all’Andalusia

Attraversiamo nel mese di dicembre la regione centrale della Spagna  lungo la costa mediterranea. Questa è una delle più importanti destinazioni di vacanza d'Europa. Costeggiamo le spiagge della Costa Blanca , la Costa del Azahar e della Costa Cálida  dove millioni di turisti si affollano nel corso dell'estate. In questa stagione invece potete godere di un'assoluta calma, con spiagge deserte e città a misura d'uomo. Abbiamo visitato alcune delle spiagge più belle come quelle di Calnegre o di Aguilas e siamo giunti nel deserto dell’Almeria , nei pressi della cittadina di Vera.

Da L’Alqueria de la Comtessa a La Marina di Elche

Il primo di dicembre ci spostiamo nella provincia di Alicante, che fa parte ancora della regione di Valencia . Stiamo seguendo la strada che si affaccia sulla Costa Blanca , una delle aree più visitate d'Europa. Se d'estate volete trovare una bella spiaggia, magari anche poco affollata, beh...girate al largo da questa regione. Fuori stagione invece troverete il paradiso dei camperisti fulltimers in cerca di sosta libera. Il turismo di massa di sicuro non ha contribuito alla bellezza selvaggia del paesaggio che sopravvive a volte tra una cittadina e l'altra, divorato spesso da resorts e agglomerati di case vacanza. Benidorm è l'esempio più palese di questo scempio. Raggiungiamo La Marina di Elche  ( Elx ), unica sosta libera che faremo nella provincia di Alicante. Ci siamo già stati a gennaio e anche oggi ritroviamo quella che a noi piace definire la "carovana del circo". Questi pazzi, pazzi, pazzi girovaghi con le loro macchine viaggianti... Stamane il cielo è nuvoloso e la temperatura abbastanza fresca (11°) poi verso mezzogiorno il sole scuarcia le nuvole e ci regala una bella passeggiata lungo la spiaggia in direzione sud. Sono circa sette chilometri andata e ritorno, costeggiando un’area protetta di dune dove è possibile camminare su una struttura di passerelle appositamente costruite per tutelare la vegetazione in ricrescita. Trovarsi fuori stagione in questi luoghi è davvero una grande opportunità per visitare le bellezze della regione lontano dal turismo di massa, con calma e tranquillità [ TOP PAGE ]

Da La Marina di Elche a Calnegre

Stamane siamo intenzionati a raggiungere Los Alcazarez , altra tappa conosciuta [ GENNAIO 2013  ] dove eravamo rimasti fermi a lungo. Lo raggiungiamo in una giornata grigia e piovviginosa che ha un pò sbiadito i bei ricordi che avevamo di questo posto. Ma, come si sa, il brutto tempo gioca di questi scherzi e non ci facciamo molto caso. Troviamo strano anche il fatto che il grande parcheggio in cui stazionavano decine e decine di fulltimers, oggi sia completamente deserto. Non c'è proprio nessuno qui tranne un belga che ci rassicura. La polizia non vi manderà via, non temete. Parcheggiato il mezzo decidiamo di fare un sopralluogo ( come spesso accade ) e ci dirigiamo verso il vicino lungomare. Anche qui stazionavano in molti punti numerosi fulltimers e, con un sollievo, li vediamo anche oggi. Non si trova un posto a pagarlo oro ! La vista sul mare e la comoda passeggiata sono sempre gettonatissime. In più molti altri mezzi sono parcheggiati lungo una via interna, tra le case- vacanza ancora chiuse o sfitte. Evidentemente vengono tollerati anche se spesso con l'ingombro dei loro mezzi rendono la via più stretta di una misura. Stiamo ancora pensando quale posto sia meglio occupare in attesa che il tempo migliori, quando abbiamo un problema alla pompa dell'acqua. O almeno così noi crediamo, perchè apparentemente sembra che dai rubinetti non esca più nulla. La pompa, con un rumore sordo sembra non aspirare più. In questi casi non resta che una cosa da fare: cercare un'area di sosta o un campeggio dove avere accesso ai servizi ( docce, wc e acqua corrente ) e nel frattempo far riparare il guasto. Il Golfo di Mazarrón,  a ovest di Cartagena conserva piccole baie e spiagge incontaminate, nonostante lo squallido spettacolo che compare ai vostri occhi, guardando da lontano o da una collina. L'industria agricola locale ha devastato il paesaggio con intere vallate ricoperte da teli di plastica luccicanti che visti da lontano possono apparire quasi come specchi d'acqua. Sono in realtà gigantesche coltivazioni di pomodori e altri ortaggi per il mercato locale e di esportazione. Giungiamo al Golfo di Mazarrón , percorrendo la panoramica e tortuosa E22 e poi la E16, che vi consigliamo se non avete fretta. In questa zona conosciamo alcuni posti a buon prezzo per fermarci la notte. Uno di questi si trova direttamente sul mare, vicino al piccolo abitato di Calnegre . Molto spartano, con servizi essenziali ed economico. Quello che fa per noi. Ci arriviamo nel tardo pomeriggio e qui scopriamo che la nostra pompa dell'acqua non ha nulla di guasto. Forse dell'aria o forse il serbatoio troppo vuoto la facevano girare a vuoto, ma dopo qualche minuto ecco l'acqua uscire dai rubinetti. Non ci era mai successo e ci è parso strano, ma mettiamo anche questo inconveniente nel bagaglio delle cose da imparare  [ TOP PAGE ]
01 DIC 2013 OrmeSulMondo.com Vivere e viaggiare “on the road”
La marina di Elche
La carovana del circo

Home » Diario di bordo » 2013 » Dicembre

03 DIC  2013

Splendida e a misura d’uomo: BARCELLONA !

Visitare Barcellona è sempre fonte di sorpresa. Il capoluogo della Catalogna diventa immediatamente la tua città, grazie ad una sorta di empatia che si stabilisce non appena la si comincia a visitare. Fondata da una nobile casata cartaginese, i Barca ( da cui il nome ), fu grande in epoca romana e poi splendida durante il Medioevo, i cui segni sono presenti nella imponente cattedrale o nella raccolta Plaça del Rei. Con i suoi oltre due milioni di abitanti ( sobborghi inclusi ) è una metropoli moderna senza però la frenesia e lo stress di molte altre città europee. E’ invece una città viva e contagiosa, che ama la qualità della vita. I suoi quartieri sono veri e proprio monumenti al “bon vivre”, dal Born  da cui partono tutte le novità artistiche e culturali alle Ramblas, babele di genti e di idiomi. E poi il Barri de Gràcia che è la colonna portante della gastronomia, dello shopping e delle notti barcellonesi. Molte sono le linee aeree e i voli per Barcellona  dall’Italia che raggiungono l’areoporto El Prat della città. Consigliamo di prenotare sempre con un pò di anticipo per trovare sempre le migliori offerte di voli low cost  disponibili sul mercato. Ne vale davvero la pena per godersi anche solo un weekend in questa città cosmopolita dal fascino indimenticabile. Diverse tessere permettono di ottenere sconti nei principali luoghi di svago e cultura. La più famosa è la Barcelona Card  che offre sconti fino al 50% sul prezzo di ingresso di alcuni musei, spettacoli, nonché presso negozi e ristoranti, oltre a consentire viaggi illimitati con il trasporto pubblico urbano. Anche in un solo weekend è possibile apprezzare molte delle bellezze della città a cominciare dal Barri Gòtic , l’affascinante centro storico. Dedicate una passeggiata sulle Ramblas, i viali più conosciuti e frequentati della città, dove si esibiscono artisti di strada, mimi e giocolieri. Al termine delle Ramblas, verso il mare, vicino al porto, troverete l’imponente monumento a Colombo che raffigura il grande navigatore mentre mostra con il dito il Nuovo mondo. Recatevi in Plaça de Sant Jaume  dove sorgono i sontuosi edifici dell’ Ajuntament e la Generalitat , il Governo Autonomo. Da qui una strada pedonale ( Bisbe ) vi condurrà alla Catedral del XIII secolo , il cui interno è in stile gotico catalano. Da non perdere poi il Museu Picasso, in carrer de Montcada, che custodisce opere realizzate dall’artista tra il 1881 e il 1957. Per le serata non potete mancare la visita del Barri de Gràcia dove sono concentrati i locali notturni e i ristoranti per cenare e divertirsi tirando l’alba. Se avete ancora tempo ed energie salite fino al Tibidabo o sulla Torre de Collserola  per ammirare dall’alto il superbo panorama di Barcellona. Il modo migliore per concludere alla grande la visita della città. Prolungando di qualche giorno il vostro soggiorno, noleggiando una vettura, vi proponiamo un’escursione verso Sitges, località costiera, uno dei luoghi di svago e relax preferiti dagli abitanti di Barcellona, con numerosi locali dove la festa sembra non finire mai... [ TOP PAGE ]

In MTB a Bolnuevo

In mountain bike oggi raggiungiamo l’abitato di Bolnuevo, a est di Canada De Galleco . Il percorso è tanto facile quanto spettacolare: alcuni passaggi a strapiombo sulla costa sono di una bellezza mozzafiato. Assolutamente una gita da non perdere. Sono in tutto circa 22 chilometri di strada sterrata che attraverso spiagge, cale e calette conducono a Bolnuevo, un piccolo paesino con una splendida spiaggia e caratteristiche formazioni rocciose. Verso ovest è invece possibile seguire un sentiero che vi condurra verso la baia di Calnegre  con viste altrettanto spettacolari  [ TOP PAGE ]
04 DIC  2013
Aguilas
Camper in sosta nella baia
Vera
Area di sosta ACVera Camper Park
Canada  De Galleco
In MTB verso Bolnuevo
GEN FEB MAR APR MAG GIU LUG AGO SET OTT NOV DIC
2 0 1 3
2012
Puoi leggere i nostri "diari di bordo"  semplicemente selezionando l'anno o il mese che ti interessa.
2013 2014 2015

 

Da Canada de Galleco ad Aguilas

La strada che percorriamo oggi corre sinuosa tra le aride colline a pochi passi dalla costa, invisibile ai nostri occhi. Sono territori desolati, e la strada è davvero poco trafficata, sostituita dalla veloce autopista del Mediterraneo che vi corre parallela. Aguilas da lontano ci appare come un brutto agglomerato di palazzoni, ma noi siamo diretti qualche chilometro più a ovest, verso le belle spiagge e le baie famose tra i fulltimers che qui vi soggiornano a lungo. Infatti il litorale di Aguilas è costituito da 28 chilometri di costa, lungo i quali si alternano spiagge di sabbia e calette rocciose. Il microclima di questa zona è eccezionale, con una temperatura media annuale intorno ai 25/26° e una temperatura del mare che oscilla intorno ai 16/17° nel corso dell'anno. Nella settimana in cui siamo rimasti qui il tempo è sempre stato meraviglioso, soleggiato e con poco vento. Sono ugualmente riuscito a fare un’uscita in kitesurf nella baia deserta proprio di fronte a noi. Abbiamo anche “esplorato” la regione verso  San Juan Los Terreros  percorrendo il sentiero lungo la costa che conduce sullla collina dove sorge il bel fortino spagnolo. Da qui potete ammirare uno spettacolare panorama sulle baie in direzione di Aguilas e sul “pueblo” di San Juan,  costituito per la maggior parte da resort e case-vacanza. Ne approfittiamo anche per fare spesa al vicino Decathlon, raggiungibile comodamente in bicicletta, seguendo una ciclabile che passa sul litorale e sul lungomare di Aguilas. Sono circa 17 chilometri andata e ritorno. Per approviggionamento acqua e scarico wc ( per noi, un’esigenza quasi quotidiana) ci si può recare a San Juan Los Terreros , dove sostano numerosi camper e dove è possibile caricare/scaricare il vostro camper  [ TOP PAGE ]
DAY 565 06 DIC 2013

 

Da Aguilas a Vera

Pochi chilometri per raggiungere Vera e il paesaggio si trasforma in un arido paesaggio texano. Non lontano da qui a Taberna si trova infatti l’unico vero deserto d’Europa. Fu proprio da queste parti che vennero girati i cosiddetti “spaghetti western” e i film di Sergio Leone che resero famoso in tutto il mondo Clint Eastwood. Ancora oggi si posso visitare due set cinematografici: Mini Hollywood e Texas Hollywood. Lungo la N340, a ovest di Tabernas, si trovano due città del selvaggio west. Qui i visitatori possono reinterpretare scene classiche di film western o ammirare gli stuntmens esibirsi in rapine in banca e risse da soloon. Il “poblados de oeste” furono costruiti durante gli anni ‘60 e i primi anni ‘70 quando il clima perfetto con splendide giornate di sole e i bassi costi di produzione resero la regione dell’Almeria location ideale per gli spaghetti western e i film di Sergio Leone che qui vi costruì un ranch. Gli zingari del posto interpretarono gli indiani e i messicani. Queste terre che ricordano l’Arizona o il Nevada sono ancora utilizzate per realizzare spot pubblicitari o serie televisive. Anche Steven Spielberg ha scelto di girare qui alcune scene dei suoi film. Ci troviamo qui a Vera un pò per caso, come spesso succede da quando siamo partiti. Non facciamo mai molti progetti e ci lasciamo guidare dagli incontri che facciamo lungo la strada. In questo caso è stata per noi la conoscenza con Dany, un ragazzo che passava dalle parti di Aguilas facendo pubblicità a questa nuova area di sosta, inaugurata a gennaio di quest’anno. La sua simpatia, l’intraprendenza e la voglia di fare, unita alla nostra esigenza di fare il bucato, ci ha portato qui. E qui resteremo fino alla fine dell’anno per “dare una mano”, una piccola collaborazione che speriamo sia di buon auspicio per il successo di quest’area camper. L’area è progettata per offrire confort tutto l’anno, offrendo una piacevole e divertente esperienza per tutta la clientela Europea. Le piazzole sono confortevoli e spaziose con vista meravigliosa e privilegiata sul mare e sulle montagne circostanti e eccellenti servizi, completi, moderni e puliti. Gli animali sono ben accetti. Durante la vostra permanenza  i servizi di Padel e Tennis sono a vostra disposizione. Abbiamo scoperto qui per la prima volta il Padel, che è uno sport tipicamente spagnolo, praticato su un normale campo da tennis, in singolo o in doppio. Le racchette ricordano molto i nostri racchettoni da spiaggia, soltanto sono rivestiti da una speciale gomma, molto spessa e traforata che attutisce molto il colpo della pallina da tennis. Sembra divertente e ci promettiamo nei prossimi giorni di provare qualche colpo. Il design e la costruzione dell’area camper è stata effettuata attraverso un team di esperti del settore che ha preso in considerazione ogni più piccolo dettaglio. Al momento sono disponibili circa 60 posti su asfalto e 60 posti su terra battuta. Vera è situata ai margini del deserto con temperature annue che oscillano tra i 15° e i 22° e la temperatura del mare è più calda dell’aria, perfetta per nuotare anche in inverno. Le ore di sole all’anno superano le 3.000,  collocando questa regione come una delle più soleggiate del paese. La zona vanta un ricco patrimonio artistico, eccezionali spiagge e la capacità di praticare attività sportive per tutte le età. Insomma il uogo ideale per trascorrere il vostro tempo libero e le vacanze.  Acvera Camper Park  vi dà il suo benvenuto in Almeria ! [ TOP PAGE ]
DAY 572 13 DIC 2013

Le nostre soste

Trovi schede dettagliate ed esaurienti di tutte le nostre soste nella sezione [ PORTOLANO ] del sito , insieme a consigli su itinerari, luoghi da vedere nei dintorni, eventi e manifestazioni. Ogni sosta è corredata di almeno una fotografia che illustra nel dettaglio la località in cui ci siamo fermati

Fotografie

Abbiamo realizzato numerose [ GALLERIE FOTOGRAFICHE ] per raccontare il nostro percorso e  la nostra vita a bordo di una casa su quattro ruote.

Video

In collaborazione con [ ZeroNove TV ] vi raccontiamo la nostra vita di tutti i giorni a bordo di un camper.  Seguite le nostre avventure sul canale video [ ZERO OrmeSULMondo ] o visitate i nostri video su [ OSM YouTube Channel ] Blog Perchè leggere il blog quando posso trovare qui il vostro diario di bordo ? Nel nostro blog trovi approfondimenti e articoli che raccontano la nostra vita da fulltimers a bordo di un camper La pagina in cui ti trovi è dedicata principalmente a tracciare una rotta, a raccontare un itinerario. Il nostro blog è più personale e appassionato e vive le sensazioni del momento. E dunque, perchè non leggerne un capitolo ? DOWNLOAD La nostra guida è frutto di molti mesi trascorsi in viaggio, in lungo e in largo per la Spagna, una regione che amiamo sotto molti aspetti. Innanzitutto è la meta ideale per tutti coloro che come noi vivono o trascorrono in camper lunghi periodi dell’anno. In autunno e in inverno il clima particolarmente mite della costa meridionale Spagnola e la quasi totale assenza di piogge consente di vivere al meglio il plein-air a bordo di camper e furgoni. ATTENZIONE ! Non si tratta del solito, classico portolano delle Aree di Sosta e Campeggi . Se siete camperisti abituati alle comodità e ad un certo standard di vita, se vi preoccupa la vita “on the road” o se le vostre esigenze richiedono la sosta in campeggi stellati, beh allora questa guida non fa per voi !  
READ MORE ON WORDPRESS DOWNLOAD DOWNLOAD
NAVIGATION
CONTATTI
Rispondiamo a tutti. Non esitate a contattarci per critiche, consigli e richieste
Dove siamo in questo momento ? Trova la nostra posizione sulla mappa
TOP PAGE
SOCIAL
Seguiteci “on the road” e in tempo reale sui nostri canali social !
Questo è il nostro vecchio sito SCOPRI IL NUOVO BLOG !