Amelia con Aurelio, re della granita a Sciacca

A spasso per le vie di Sciacca

Abbiamo visitato il centro storico di Sciacca, ricco di monumenti di notevole interesse architettonico. La città fu infatti fortificata dai Normanni, che subito si resero conto della sua importanza strategica per il controllo delle rotte dei commerci. Negli anni le fortificazioni si ampliarono e stratificarono sempre di più e oggi se ne possono ancora ammirare i resti, passeggiando lungo le mura di Vega.

La Torre Carlo V a Porto Empedocle

Visita alla Torre di Carlo V a Porto Empedocle

Ai tempi in cui la cittadina di Porto Empedocle si chiamava ancora Marina di Girgenti, era sede di uno tra i più grandi caricatori di granaglie dell’intera sicilia. Nel XVI secolo l’imperatore Carlo V fece costruire a difesa dell’abitato, posta tra la terra e il mare, una torre dalle dimensioni imponenti. Dal 1780 i Borboni fecero della Torre un bagno penale all’interno del quale, durante i moti insurrezionali del 1848 trovarono la morte ben 114 detenuti.

Salti di gioia a Taormina con lo sfondo dell'Etna

Taormina, balcone naturale sul mare e sull’Etna

Capitale della Sicilia Bizantina nel 9° secolo, Taormina è una città medievale quasi perfettamente conservata, forse con un look troppo mondano vista la quantità di negozi di alta moda, gioiellerie e ristoranti di charme. Anche gli hotel di lusso si sprecano da queste parti. Ma se non vi lasciate abbagliare troppo dal luccichio di questa mondanità, potrete godervi la tranquilla e rilassata atmosfera delle sue vie e dei suoi monumenti ( escludendo i mesi, affollatissimi, di luglio e agosto )