Visita alla Riserva Naturale Protetta del Mèjan

with 3 Comments

A breve distanza da Montpellier scopriamo uno spazio naturale di grande bellezza, luogo ideale per il bird-watching ma perfetto anche per gli amanti delle passeggiate. Questo habitat si estende su una superficie di 200 ettari, affacciato sullo grande Stagno del Méjean e ospita flora e fauna di grande interesse scientifico.

Sosta libera in camper

Ci fermiamo nel piccolo comune di Lattes, dove abbiamo “scovato” un’ottima sosta libera nel comodo parcheggio di fronte alla Piscina Néréides ( N43.56560° E3.89744° ) Si tratta di un semplice parcheggio per auto, dove la sosta camper è tollerata se si parcheggia in modo civile, magari sfruttando lo sbalzo posteriore del camper per restare all’interno delle righe bianche di delimitazione. Nonostante la presenza di una struttura sportiva e di una scuola la zona ci è sembrata piuttosto tranquilla e poco affollata con poche macchine di passaggio.

La Riserva Naturale du Méjan

La Maison de la Nature è il punto di partenza per la visita della Riserva Naturale du Méjan. La raggiungiamo a piedi con una piacevole passeggiata ( meno di due chilometri ) lungo la ciclabile che passa proprio dalla nostra sosta camper. In bicicletta è possibile inoltre raggiungere la costa in poco più di 5 chilometri a Palavas-Les-Flots.

Il parcheggio davanti all’ingresso non consente la sosta camper, ma è riservato per le persone con mobilità ridotta e per poche autovetture ( N43.55212° E3.90234° ) L’ingresso è gratuito e all’interno della struttura si possono visitare esposizioni temporanee, osservare I nidi delle cicogne ( ne abbiamo viste diverse lungo il cammino ) ripresi in diretta da vicino e scoprire qualcosa di più sull’habitat naturale del Parco. Le cicogne bianche, stanziali qui sin dal 1980, sono tipiche di questo zona e protette all’interno del parco.

Nella Riserva si diramano diversi sentieri “di interpretazione” con passerelle in legno per attraversare le zone umide, consentendo inoltre ai portatori d’handicap di visitare interamente il Parco.  E’ possibile anche scaricare gratuitamente un’applicazione per smartphone che vi consentirà di effettuare una visita guidata del territorio alla scoperta delle curiosità e delle caratteristiche della zona.

Qui il paesaggio “lagunare” ricorda molto la Camargue e costituisce un’autentica riserva di biodiversità. La fauna e la flora sono quelle delle zone umide del litorale e si possono avvistare numerosi fenicotteri dai caratteristici punti di osservazione a forma di nido posti lungo il percorso.

Il parco si può visitare tutto l’anno, con qualche eccezione. Per essere sicuri vi consigliamo di consultare gli orari e i giorni di aperutra sul sito dedicato: www.ville-lattes.fr/nature

Percorsi alternativi

Percorrendo il Sentiero dei Platani si può raggiungere lo spazio naturale di Saint Saveur, a pochi passi dal Museo Archeologico Henri Prades ( accesso libero tutto l’anno ) che conserva i resti dell’antico insediamento urbano di Lattara. E’ possibile sostare in camper anche presso il parcheggio del Museo, ideale per una visita ma eventualmente anche per la sosta notturna. Situato lungo una strada di passaggio, è sicuramente più rumoroso ( N43.55212° E3.90234° )

Galleria fotografica


Avvertenza

Le cose cambiano nel tempo: le soste gratuite diventano a pagamento, i prezzi aumentano, le aree di sosta cambiano gestione o chiudono, la qualità dei servizi migliora o diventa più scadente. I parcheggi in cui fermarsi con il camper ( le cosiddette soste “tollerate” ) vengono banditi dai comuni. Ci sono periodi dell’anno ( normalmente in alta stagione ) in cui non è possibile fermarsi in sosta libera in alcune delle località descritte

Cosa ne pensi di questo post ?

E’ stato utile ?

Sei stato anche tu da queste parti e vuoi segnalare qualcosa di utile ai nostri lettori ? Qualcosa è cambiato nel frattempo oppure hai riscontrato degli errori o delle imprecisioni ?

Puoi lasciare un commento nel box che trovi qui sotto e se l’articolo ti è piaciuto ti chiediamo di condividerlo con i tuoi amici attraverso i social media.

La sezione commenti sul nostro blog è molto importante per noi ed è il posto perfetto per fare domande, dire cosa ti piace e cosa non ti piace, se manca qualcosa oppure raccontare le tue esperienze e le tue emozioni. Aspettiamo con ansia il vostro contributo !

 

3 Responses

  1. Carmine
    | Reply

    Sempre impeccabili Pier e Amelie,un abbraccio Carmine.E buona Vita.

Leave a Reply

Translate »