Visita alla straordinaria città di Pompei

with No Comments

Stamane lasciamo Terracina seguendo ancora la costa fino a Gaeta e Formia, dove è difficile sostare gratuitamente. Le spiagge sono molto belle, lunghe e sabbiose e meritano una visita. Noi preferiamo puntare verso Napoli, dove abbiamo deciso di visitare Pompei.

Approfittiamo dell’autostrada davvero economica per raggiungere velocemente la Campania e la nostra sosta ( GPS: 40.75483 – 14.49678 ) Vi segnaliamo con molto piacere questa area, gestita con passione dai proprietari Angelo e Pina, che ci hanno accolto calorosamente e con una disponibilità fuori dal comune. La loro gentilezza ci ha davvero colpiti e ci sarebbe piaciuto rimanere qualche giorno in più.

La posizione della sosta è strategica, a pochi passi dall’ingresso degli scavi, dunque comodissima per la visita di Pompei. Non mi dilungherò sulla bellezza di questo posto, che merita sicuramente una visita ma che purtroppo come ormai tutti i media hanno segnalato, versa in condizioni pessime. Al visitatore saltano all’occhio soprattutto i cartelli di divieto di accesso, che precludono spesso la visita di monumenti importanti della città.

Intere “domus” sono chiuse al pubblico e anche molte strade sono sbarrate. Affreschi e mosaici sono inaccessibili o visibili solo da lontano. Con grande rammarico ci chiediamo come un patrimonio di così grande interesse potrebbe essere gestito all’estero. Di sicuro non siamo in grado di valorizzare i nostri tesori e come sempre all’occhio dello straniero diamo un’immagine superficiale e menefreghista nella gestione del nostro “bel paese”

Amelia all'interno di una Domus a Pompei
Amelia all’interno di una Domus a Pompei

Leave a Reply

Translate »