Sosta libera in camper sul Delta del Nemunas in Lituania

Sosta libera in camper sul Delta del Nemunas in Lituania

with No Comments

Dopo aver attraversato la Russia, la Bielorussia e la Lituania il lungo fiume Nemunas ( 937 km ) termina la sua corsa nella Laguna Curlandese (Kursių Marios) dando vita allo spettacolare Parco Regionale del Delta del Nemunas. E’ questa una regione di rara bellezza, poco battuta dalle rotte del turismo di massa e che vale la pena di scoprire in camper.


Dove si trova ?

Per raggiungere il Delta del Nemunas abbiamo percorso la strada 141 che costeggia a nord l’enclave russa di Kalingrad. L’asfalto è in buone condizioni e il percorso corre attraverso immense foreste di conifere e grandi pianure. Il traffico è scarso e soltanto negli ultimi 50 chilometri la strada peggiora e diventa più stretta ma sempre tranquillamente percorribile. Rusnė è il villaggio principale all’interno del Delta


Sosta camper in paradiso

La nostra sosta camper ci era stata segnalata da un amico e ve la consigliamo anche se si tratta di una sosta a pagamento. Se avete bisogno di servizi e cercate un angolo di paradiso affacciato sul Delta, beh…questo posto fa per voi ! Raggiungere il camping di Sysos Sodyba non è stato semplice a causa della ristrutturazione di un ponte nel punto cruciale di accesso al Delta. I lavori in corso ci hanno costretto ad una lunga deviazione su sterrato polveroso di parecchi chilometri e con un forte “tol ondule”. Diversamente l’accesso è molto più semplice e implica soltanto un breve tratto di sterrato per raggiungere questo paradiso affacciato sul fiume Atmata ( GPS: N55.31861° E21.38928° )

Il campeggio è gestito da un simpatico lituano che non parla inglese ma che ci ha accolto con grande entusiasmo. La sistemazione è su uno splendido prato verde affacciato sul fiume, con tanto di spiaggetta privata. L’area dispone di tutti i servizi ( ATTENZIONE: le docce calde costano 5€ ! ) Questa è l’unica stranezza visto che il costo per una notte è di soli 10€ che includono corrente, ottimo wifi, cucina e servizi. Il proprietario noleggia anche canoe per visitare il Delta

Sosta camper nel campeggio di Sysos Sodyba

Escursione sull’isola di Rusnė

Abbiamo raggiunto l’isola in mountain bike ( MTB ) con una bella escursione partendo dal nostro camping di Sysos Sodyba. Pochi chilometri di sterrato ci hanno condotto al ponte che attraversa il fiume Atmata fino al villaggio di Rusnė, un tranquillo villaggio di pescatori dove per la verità non c’è molto da visitare ma è piacevole passeggiare sul suo placido lungofiume.

Un piccola chiesa Luterana degli inizi dell’ottocento è un piccolo segno del passato Prussiano di questi luoghi. E poi una piccola fattoria ospita un museo etnografico che illustra la storia e la vita sul Delta di Nemunas.  La Direzione del Parco Regionale si trova proprio qui a Rusnė ed è possibile chiedere informazioni su itinerari ed escursioni all’interno del Delta. E’ possibile anche noleggiare biciclette. Per maggiori informazioni: www.nemunodelta.lt

Tipica casa in legno lungo il Delta

Noi abbiamo percorso la tranquilla strada 4204 che costeggia il fiume Atmata fino al piccolo traghetto del villaggio di Uostadvaris che durante il periodo di alta stagione vi consente di attraversare la laguna e raggiungere tra l’altro Neringa per visitare la splendida Penisola Curlandese. Abbiamo cercato maggiori informazioni su orari e prezzi ma sul posto non abbiamo trovato nessuno a cui chiedere ne cartellli esposti che ci potessero aiutare. Il piccolo faro del porto è stato costruito nel 1873 e oggi non è più operativo ma è possibile salire in cima per osservare il panorama sulla marina circostante

Il piccolo faro della marina di Uostadvaris

Dal traghetto ci siamo diretti alla Wooden Lookout Tower ( N55.32631° E21.28037° ) all’interno del Delta percorrendo sentieri segnalati per bicicletta che si immergono nella natura attraverso canali, isolotti e laghetti. Questo è l’habitat ideale per le specie migratorie che popolano il Parco, paradiso degli appassionati di birdwathching. Dalla torre di avvistamento nelle giornate più limpide è possibile scorgere le grandi dune di sabbia della Penisola Curlandese, proprio di fronte a voi.

Sul cammino di ritorno osserviamo i famosi “polder”, cioè le terre create artificialmente utilizzando sistemi di dighe e drenaggi dell’acqua. In origine vennero creati per proteggere il villaggio di Rusnė. Oggi vengono utilizzati anche per la riproduzione ittica, inoldandoli periodicamente

La Wooden Lookout Tower sul Delta di Nemunas

Sosta libera sulla Laguna Curlandese (Kursių Marios)

E’ strano immaginare durante i mesi estivi come questa immensa laguna possa ricoprirsi da uno strato così spesso di ghiaccio da diventare il luogo preferito degli appassionati di pesca che vengono da queste parti nel tentativo di far abboccare gli sperlani.

Poi, in primavera, quando i ghiacci si sciolgono la gente del posto si sposta principalmente in barca. Sul Delta del Nemunas esiste il villaggio Mingė la cui via principale è il fiume, separando di fatto gli abitanti tra le due sponde. Non ci sono ponti di collegamento e questo piccolo insediamento viene definito la Venezia della Lituania. In realtà non ha il fascino e la suggestione della nostra bella Venezia ma ospita alcune belle case dell’ottocento costruite in legno e con il caratteristico tetto di canne.

Case affacciate sul fiume a Minge

Raggiungerla in camper è possibile ma al momento sconsigliabile poichè l’unica strada di collegamento è sterrata e per diversi chilometri presenta un terribile “tol ondulè” che metterà a dura prova i vostri nervi. Noi ci siamo andati in bicicletta e anche così abbiamo dovuto penare non poco dalle vibrazioni ! Sempre in bicicletta è possibile esplorare le rive del Lago Krokų Lanka, il più grande del parco.

La sosta libera in camper che vi consigliamo si trova a Suvernai, in un piccolo parcheggio affacciato sulla laguna ( GPS: N55.40088° E21.23854° ) | La sosta è idilliaca, con un meraviglioso prato verde che invita alla siesta e un fondale basso ideale per nuotare o per praticare sport acquatici. Sul posto si trova una scuola di vela che offre corsi di windsurf, kitesurf e catamarano. Durante il giorno è frequentata dai locali in cerca di refrigerio e relax ma la sera rimane tranquilla e isolata. Da qui parte anche un bel sentiero interpretativo dal nome impronunciabile: il Kintu Girininkijos Pazintines Rekreacijos Takas

Sosta libera in camper sulla laguna Curlandese

Avvertenza

Le località descritte in questo articolo sono state visitate nel periodo di Giugno del 2019

Le cose cambiano nel tempo: le soste gratuite diventano a pagamento, i prezzi aumentano, le aree di sosta cambiano gestione o chiudono, la qualità dei servizi migliora o diventa più scadente. I parcheggi in cui fermarsi con il camper ( le cosiddette soste “tollerate” ) vengono banditi dai comuni. Ci sono periodi dell’anno ( normalmente in alta stagione ) in cui non è possibile fermarsi in sosta libera in alcune delle località descritte

Cosa ne pensi di questo post ? E’ stato utile ?

Sei stato anche tu da queste parti e vuoi segnalare qualcosa di utile ai nostri lettori ? Qualcosa è cambiato nel frattempo oppure hai riscontrato degli errori o delle imprecisioni ? Non esitare a scrivere su queste pagine !

Puoi lasciare un commento nel box che trovi qui sotto e se l’articolo ti è piaciuto ti chiediamo di condividerlo con i tuoi amici attraverso i social media.

La sezione commenti sul nostro blog è molto importante per noi ed è il posto perfetto per fare domande, dire cosa ti piace e cosa non ti piace, se manca qualcosa oppure raccontare le tue esperienze e le tue emozioni. Aspettiamo con ansia il vostro contributo !

Leave a Reply

Translate »