Sosta libera in camper a Isle-sur-la-Sorgue per ammirare i famosi mulini a pala

with 3 Comments

L’Isle-sur-la-Sorgue nasce come piccolo villaggio di pescatori bagnato appunto dal fiume Sorgue che è lungo appena una trentina di chilometri, ma, specie durante la piena, quando sovente esonda nelle campagne circostanti diviene uno dei maggiori tributari del Rodano. La sua sorgente a Fontaine de Vaucluse ispirò a Francesco Petrarca i celebri versi “Chiare, fresche e dolci acque”

Cartina del dipartimento del Vaucluse
Cartina del dipartimento del Vaucluse

Dal 1467 in questo fiume fu vietato di lavare la biancheria e inquinare le sue acque per consentire una florida pesca che potesse imbandire le tavole delle autorità ecclesiastiche della zona e di Avignone. In cambio i pescatori ottennero il diritto esclusivo di esercitare la loro attività su questo fiume. Le loro imbarcazioni, che si possono ancora vedere oggi avevano un caratteristico fondo piatto ed erano chiamate le “négo-chiens” ( annega cani )

Il paese ancora oggi è caratterizzato dalle sue ruote a pala. Un tempo ne esistevano 66, di cui ben 49 solo in centro città. L’energia naturale offerta dalla Sorgue favorì infatti lo sviluppo industriale della zona. In particolare nacquero  setifici e produttori di tessuti come stole, piumoni, coperte. Ma le pale facevano funzionare anche mulini, fabbriche di carta e frantoi. Oggi ne restano soltanto 15 che si possono visitare seguendo un interessante percorso turistico che parte dal vecchio centro cittadino.

Una delle 15 ruote a pala rimaste nel centro di Isle sur Sorgue
Una delle 15 ruote a pala rimaste nel centro di Isle-sur-Sorgue

Vi consigliamo anche di visitare la bella Collegiata di Notre-Dame-des-Anges con il suo spettacolare interno barocco con oltre 200 teste di angeli e il magnifico organo del 1648

Ma la Isle-sur-la-Sorgue rappresenta anche un autentico paradiso per gli appassionati dell’antico e delle antichità. E’ infatti il più grande centro della Provenza per il mercato professionale degli antiquari e rigattieri. Un centro su scala Europea tanto da aver costituito nel 1978 il primo villaggio degli antiquari. Per gli appassionati sono imperdibili le grandi fiere di Pasqua e del 15 agosto, con oltre 500 espositori in tutta la città.

Per la sosta in camper sono stati allestiti due spazi. Il primo che abbiamo visitato si trova nel parcheggio della stazione ( GPS: 43.917854N, 5.046323E ) Francamente non ci ha fatto una bella impressione. Pur essendo segnalato come parcheggio per camper, ospita principalmente autoveicoli e i posti delimitati sono di dimensioni limitate. I pochi camperisti in sosta si pongono in fondo, dove gli spazi si aprono maggiormente. La zona non sembra, a prima vista, particolarmente sicura anche a causa del gran traffico di veicoli che transitano da queste parti. Nessun servizio in loco.

Il parcheggio autorizzato per camper presso la stazione di Isle sur Sorgue
Il parcheggio autorizzato per camper presso la stazione di Isle-sur-Sorgue

Una seconda possibilità invece la segnaliamo nei pressi della Sala Municipale delle Feste e dello Stadio dei Cappuccini ( GPS: 43.924421N, 5.052751E ) E’ un parcheggio con posti delimitati adatti ai camper, segnalato anche dall’ufficio del turismo come sosta con pernottamento consentito. Illuminato, senza servizi ma comodo per la visita della città, posto a soli 500m dal centro storico.

Parcheggio autorizzato a Isle-sur-Sorgue
Parcheggio autorizzato a Isle-sur-Sorgue
  • AVVERTENZE
    Le cose cambiano nel tempo: le soste gratuite diventano a pagamento, i prezzi aumentano, le aree di sosta cambiano gestione o chiudono, la qualità dei servizi migliora o diventa più scadente. I parcheggi in cui fermarsi con il camper ( le cosiddette soste “tollerate” ) vengono banditi dai comuni. Ci sono periodi dell’anno ( normalmente in alta stagione ) in cui non è possibile fermarsi in sosta libera in alcune delle località descritte ( verifica sempre la data in cui abbiamo visitato la sosta )

Cosa ne pensi di questo post ? E’ stato utile ?

Sei stato anche tu da queste parti e vuoi segnalare qualcosa di utile ai nostri lettori ? Qualcosa è cambiato nel frattempo oppure hai riscontrato degli errori o delle imprecisioni ?

Puoi lasciare un commento nel box che trovi qui sotto e se l’articolo ti è piaciuto ti chiediamo di condividerlo con i tuoi amici attraverso i social media.

La sezione commenti sul nostro blog è molto importante per noi ed è il posto perfetto per fare domande, dire cosa ti piace e cosa non ti piace, se manca qualcosa oppure raccontare le tue esperienze e le tue emozioni. Buona Vita da Pier e Amelie

3 Responses

  1. Diego
    | Reply

    Ciao è Sempre un STRAPiacere leggervi
    BUONA Vita anche a Voi
    Ciao Diego

  2. Miki
    | Reply

    Grazie per tutte le informazioni che ci date, siete fantastici , continuate così. Buona vita.

Leave a Reply

Translate »