Sosta libera a Xabia, paradiso della Costa Blanca

with 4 Comments

Oggi vi segnaliamo le soste “segrete” lungo la costa dove il sole splende tutto l’anno !

Da qualche giorno ci troviamo a Xàbia ( Jávea in castigliano ), una delle località più chic della Costa Blanca, nella regione di Valencia. Sono moltissimi gli inglesi e i tedeschi che vivono qui o trascorrono molti mesi all’anno nelle splendide ville che punteggiano lo spettacolare Cap de La Nau. E qui, a differenza di molte località spagnole lungo la costa, c’è vita tutto l’anno con locali e ristoranti sempre pieni a pranzo e a cena.

A noi non interessa la vita mondana, ma il patrimonio naturale che questa bella località ha da offrirci. Nulla da invidiare allo spettacolare e ben più famoso Parco Naturale di Cabo de Gata, nella provincia di Almeria.

Per la sosta libera occorre essere molto ligi e parcheggiare di misura lungo le strisce. Niente cunei mi raccomando e utilizzate gli oblò sul tetto, evitando di aprire le finestre. Non ci sono divieti di sosta e sono davvero molte le strade e i parcheggi dove potete fermarvi.

In passato la maggior parte dei camper e dei furgoni si fermavano a 300 metri dalla Platja de l’Arenal, in un ampio piazzale sterrato che abbiamo trovato recintato e che sarà lottizzato in un prossimo futuro, visto che sul posto si trova un ufficio vendite di un residence di lusso. Per il momento però è possibile sostare nei parcheggi delimitati proprio li di fronte. Di tanto in tanto la polizia può allontanare dall’area i camperisti, probabilmente quando notano troppo affollamento o irregolarità.

 La nostra sosta a pochi passi da Platja de l'Arenal - Coordinate GPS: 38.76977, 0.189941
La nostra sosta a pochi passi da Platja de l’Arenal – Coordinate GPS: 38.76977, 0.189941

Vivere qui da fulltimers in sosta libera non è cosa semplice. Intanto segnaliamo la difficoltà nel trovare acqua in paese. Le nostre perlustrazioni tra giardinetti e piazze pubbliche sono state vane. Non si trova una fonte nemmeno pagando ! Non demoralizzatevi però. Abbiamo “scovato” per voi una soluzione “abbastanza” comoda e conveniente oltre a quelle classiche conosciute dalla maggior parte dei camperisti “navigati”. Per i vostri approvvigionamenti vi segnaliamo una fonte che si trova sul Cabo de San Antonio a circa 5 km dal centro città. Si tratta di un parcheggio abbastanza comodo per fermarsi e fare carico d’acqua ( GPS 38.80632, 0.185951 ) Se poi volete fermarvi sul Capo ecco allora una sosta libera meravigliosa con vista mozzafiato sulla baia e a pochi passi dal faro ( GPS: 38.80369, 0.19278 ) E’ possibile fermarsi qui anche la notte e spesso ci sono altri camper in sosta.

 La nostra sosta sul Cabo de San Antonio - Coordinate GPS: 38.80369, 0.19278
La nostra sosta sul Cabo de San Antonio – Coordinate GPS: 38.80369, 0.19278

Tornando in città, lo spettacolare lungomare che si affaccia sulla rocciosa Platja del Benissero è offlimits ai camper, con numerosi cartelli in bella vista. ( GPS: 38.789242, 0.181924 ) La polizia vigila costantemente e sembra tollerare la sosta diurna ( magari godetevi il pranzo con vista mare ) ma normalmente qui non si ferma nessuno. Ovviamente il discorso non vale per gli amici fulltimers furgonati ( beati loro ) che hanno una marcia in più per la sosta e qui non “dovrebbero” avere problemi.

 Il lungomare  che si affaccia sulla rocciosa Platja del Benissero - Coordinate GPS: 38.789242, 0.181924
Il lungomare  che si affaccia sulla rocciosa Platja del Benissero – Coordinate GPS: 38.789242, 0.181924

Per coloro che vogliono fermarsi qui a lungo, l’unico campeggio 4 stelle www.campingjavea.es propone prezzi per “Pensionistas” abbastanza convenienti. Per il periodo invernale dal 1.09 al 30.6 +42 giorni ( 11.30€/giorno + 0.40€/Kw ) | +90 giorni ( 10.29€/giorno + 0.40€/Kw )

Infine vogliamo segnalare, in particolare per gli amici furgonati e per i camper di piccole dimensioni la possibilità di sostare anche sul Cabo de la Nau. Un piccolo parcheggio lo trovate proprio vicino al faro ( GPS: 38.73291, 0.22902 ) dove ci sono anche due ristoranti con vista mozzafiato.

Noi abbiamo “scovato” un buon parcheggio libero qui: GPS 38.73546, 0.212119 | Si trova nel dedalo di vie e viuzze che percorrono tutto il promontorio, tra ville Hollywoodiane e panorami da sogno. E’ una buona sosta per qualche escursione e in particolare per il circuito dei 15 miradores, assolutamente da non perdere.

Sicuramente ci sono altre soste interessanti e poco conosciute nei dintorni di Xàbia e ti invitiamo a scriverci o a commentare questo post con le tue personali segnalazioni. Se l’articolo ti è piaciuto, per favore condividilo su tutti i social media.


Fateci sapere cosa ne pensate di questo post
Se l’articolo vi è piaciuto fatelo conoscere ai vostri amici attraverso i social media

Lasciate un commento nel box che trovate qui sotto. Nulla è peggio della sensazione di parlare ad una platea invisibile o in una stanza vuota. La sezione commenti sul nostro blog è molto importante per noi ed il posto perfetto per farci semplici domande, dirci cosa vi piace e cosa non vi piace, se manca qualcosa oppure semplicemente condividere con noi i vostri pensieri e le vostre esperienze.

4 Responses

  1. Mauro
    | Reply

    Grazie per il bell’articolo! Rischi per la sicurezza, sostando in libera in questi posti, sono ridotti?

    • ormesulmondo
      | Reply

      Ciao Mauro e grazie per aver scritto. Da queste parti le soste che ti ho descritto sono piuttosto tranquille e la polizia fa controlli continui. non abbiamo mai avuto alcun tipo di inconveniente.

  2. Davide
    | Reply

    Ciao! Credo che sia normale avere qualche pensiero sulla sicurezza. Anche se ho apprezzato molto quel post che avevi scritto qualche tempo fa in cui dicevi sostanzialmente “ogni cosa presenta una minima percentuale di rischio, che sia fare campeggio libero o andare in ufficio in macchina tutti i giorni: sta a te decidere per cosa vale la pena rischiare”. Ti volevo chiedere: avete mai pensato di viaggiare in carovana con altri fulltimer? Magari in alcune zone potrebbe essere più utile che altrove (mi viene in mente il marocco)…

    • ormesulmondo
      | Reply

      Ciao Davide. Si in effetti in passato avevamo pensato al viaggio in carovana anche come possibilità di lavoro in quanto guide. Dopo quattro anni vissuti in totale libertà credo credo che per noi sarebbe difficile adattarci alle esigenze di una carovana. Troppe teste E troppe decisioni da condividere. Sono molti quelli che amano viaggiare in compagnia per motivi di sicurezza ma per il momento no non ne sentiamo la necessità. Di sicuro per viaggi impegnativi e magari su itinerari poco battuti qualche mezzo di appoggio può far sempre comodo Per far fronte a situazioni di emergenza o per sentirsi più tranquilli nel caso di una sosta in zone isolate

Leave a Reply

Translate »