Sosta in camper nella Reserva do Sapal di Castro Marim

with 2 Comments
Cartina soste nella Reserva Natural do Sapal
Cartina soste nella Reserva Natural do Sapal

Tra la cittadina di Castro Marim e Vila Real de Santo António si estende una vasta area costituita da paludi di acqua salata, zone umide, ruscelli e piscine naturali che proteggono oltre 150 specie di uccelli che si radunano qui spesso in enormi stormi. E’ la Riserva Naturale do Sapal, la prima che si incontra varcando il confine spagnolo, percorrendo la costa Atlantica.

Forse a prima vista la Riserva potrà sembrarvi poco attraente ma vi consigliamo di recarvi verso il moderno Visitor Center dove troverete pannelli informativi, sentieri e telescopi per osservare la natura circostante. Grazie al particolare microclima dell’Algarve si sono create qui le condizioni ideali per uno dei più vasti habitat naturali d’Europa  dove è possibile osservare primi fra tutti fenicotteri, cicogne e moltre altre specie di uccelli.

Camper in sosta a Castro Marim
Camper in sosta a Castro Marim

La sosta in camper che vi consigliamo [ SCHEDA DETTAGLIATA ], la più vicina alla Riserva, è sicuramente nella deliziosa cittadina di Castro Marim dove troverete un comodo parcheggio attrezzato con camper service ( GPS: 37.22024N, -7.44457W ) a pochi passi dal quartier generale del Parco, con un ufficio informazioni ben fornito di guide e cartine per le vostre escursioni.

Il Visitor Center della Riserva ( GPS: 37.215227N, -7.434532W ) si può raggiungere solo a piedi o in bicicletta, ma dista poco più di un chilometro dalla vostra sosta. All’ingresso del parco troverete pannelli informativi, sentieri e telescopi per osservare la natura circostante.

La cittadina di Castro Marim è posta su una piccola collina che sovrasta il fiume Guadiana, le zone umide del parco e le saline. Dai bastioni dell’antico castello, risalenti al XIII° secolo, si abbraccia a 360° questo meraviglioso paesaggio fino al mare, distante da qui pochi chilometri. Con la sua atmosfera rilassata, il suo piccolo centro storico e le sue case colorate a ridosso del Forte è questa una tappa immancabile per la maggior parte dei camperisti in transito sul confine Franco-Spagnolo.

Veduta dalle mura del forte di Castro Marim
Veduta dalle mura del forte di Castro Marim

Soltanto sette chilometri separano Castro Marim da Monte Gordo, dove è possibile sostare in libera di fronte alla Praia de Monte Gordo ( GPS: 37.17841N, -7.44175W ) proprio davanti al Parque de Campismo Municipal de Monte Gordo ( GPS: 37.181489N, -7.443142W ) che offre prezzi molto popolari per la sosta in camper. Sulla spiaggia non ci sono servizi di camper service ma è possibile utilizzare le toilette esterne del vicino ristorante al prezzo di 1€ ( Marzo 2013 )

Questa località si è molto trasformata nel corso degli anni, da piccolo villaggio di pescatori ad uno dei principali centri turistici della regione. Le sue caratteristiche barche colorate, attrezzate per la pesca sono relegate in una piccola porzione della spiaggia non ancora raggiunta dai ristorantini sul mare, dai chioschi e dalle aree attrezzate per lo sport all’aperto.

Una barca di pescatori sulla spiaggia di Monte Gordo
Una barca di pescatori sulla spiaggia di Monte Gordo
Dal nostro diario di bordo, marzo 2013

“..Monte Gordo a prima vista non ci è piaciuto un granchè. Qui l’urbanizzazione selvaggia ha deturpato molto la costa ma per fortuna ha lasciato ancora intatto qualcosa di buono. La “mata national”, la foresta nazionale che corre lungo la costa è stata risparmiata e merita davvero la sosta per qualche giorno. Il parcheggio è situato proprio a pochi passi dai percorsi pedonali all’interno della foresta e offre splendide possibilità di passeggiate o escursioni in mountain bike. In questo periodo molti atleti professionisti e non provenienti dal nord europa si ritrovano qui per allenarsi lungo questi circuiti naturali, favoriti dal clima mite e dall’aria pulita…”

Vila Real de Santo António

E’ il più importante porto di pesca sulla costa dell’Algarve, fondata nel 1744 dal Marchese di Pombal e assomiglia alla miniatura del quartiere Baixa di Lisbona fatto costruire dallo stesso Marchese dopo il terremoto devastante del 1755. E così anche a Vila Real vennero applicate le stesse moderne regole urbanistiche, con larghi viali, edifici caratterizzati da un’architettura molto simile fra loro e strade disposte seguendo un reticolato ortogonale che converge nella grande “Praça do Marquês de Pombal”

La sosta che vi segnaliamo è a pagamento, affacciata sul Rio Guadiana ( GPS: 37.19941N, -7.41562W ) a pochi passi dal centro e vicino al porto. La sosta per la notte costa 4.5€ con camper service, wifi incluso. La luce 2.5€/12 ore ( Agosto 2016 ) Proprio di fronte trovate una lavanderia automatica

E’ possibile fare sosta libera anche in alta stagione in fondo alla strada che segue il Rio Guadiana, a ridosso della Praia de Santo António ( GPS: 37.1695N, -7.40352W ) Molti pescatori la mattina e la sera vengono da queste parti ma ci sono anche molti camperisti in zona e l’area è sicura ( Agosto 2016 )

Per finire, vi segnaliamo un’altra sosta tollerata ( noi ci siamo stati in bassa stagione ) nei pressi della Praia Verde ( GPS: 37.175835N, -7.48161W ) Si tratta di un piccolo parcheggio asfaltato, senza servizi, con una splendida terrazza in legno che domina la spiaggia. La strada per giungere qui è asfaltata ma leggermente dissestata. Poco frequentato, ma tranquillo ( Marzo 2013 )

AVVERTENZE
Le cose cambiano nel tempo: le soste gratuite diventano a pagamento, i prezzi aumentano, le aree di sosta cambiano gestione o chiudono, la qualità dei servizi migliora o diventa più scadente. I parcheggi in cui fermarsi con il camper ( le cosiddette soste “tollerate” ) vengono banditi dai comuni. Ci sono periodi dell’anno ( normalmente in alta stagione ) in cui non è possibile fermarsi in sosta libera in alcune delle località descritte ( verifica sempre il periodo in cui abbiamo visitato la sosta )


Cosa ne pensi di questo post ? E’ stato utile ?

Sei stato anche tu da queste parti e vuoi segnalare qualcosa di utile ai nostri lettori ? Qualcosa è cambiato nel frattempo oppure hai riscontrato degli errori o delle imprecisioni ?

Puoi lasciare un commento nel box che trovi qui sotto e se l’articolo ti è piaciuto ti chiediamo di condividerlo con i tuoi amici attraverso i social media.

Nulla è peggio della sensazione di parlare ad una platea invisibile o in una stanza vuota. La sezione commenti sul nostro blog è molto importante per noi ed è il posto perfetto per fare domande, dire cosa ti piace e cosa non ti piace, se manca qualcosa oppure raccontare le tue esperienze e le tue emozioni. Buona Vita da Pier e Amelie

2 Responses

  1. Sandro Pra'
    | Reply

    Grazie e complimenti per le emozioni che donate….sto valutando di andar a vivere in Portogallo….che ne pensate?

    • Pier Galliano
      | Reply

      Ciao Sandro e grazie per il tuo commento. Sicuramente il Portogallo è una delle destinazioni più gettonate fra i pensionati e i fulltimers d’Europa. Devi considerare che il clima in certi periodi dell’anno ė più freddo e piovoso rispetto alla Spagna.

      Per la vita in camper ci sono davvero poche limitazioni e moltissime località dove fermarsi in sosta libera. Noi abbiamo percorso in lungo e in largo la regione dell’Algarve e ci ė piaciuta molto. Nei mesi invernali e fino alla fine di febbraio può piovere molto però.

      Quest’anno, salvo imprevisti, ci fermeremo più a lungo e ti faremo sapere le nostre impressioni anche sulla parte più a nord del paese. Buona Vita e continua a seguirci !

Leave a Reply

Translate »