Sosta in camper lungo la spettacolare Côte Vermeille

with No Comments

La “Côte Vermeille” è un breve tratto di costa che si snoda tra Collioure e Cerbère, al confine con la Spagna. Deve il suo nome al colore rosso intenso delle rocce ed è punteggiata da baie rocciose e deliziosi porticcioli. Ci troviamo in Francia, nella regione del Languedoc-Roussillon e più precisamente nel dipartimento dei Pyrénées-Orientales.

Il nostro consiglio: Se non avete fretta evitate l’autostrada e seguite l’itinerario costiero. La strada che segue la cornice della costa ( D914 ) è uno spettacolo per gli occhi e merita di essere percorsa lentamente con il vostro camper

Cartina della spettacolare CÔTE VERMEILLE

COLLIOURE

Il primo villaggio che si incontra proveniendo dall’Italia è Collioure, situato all’estremo sud della Francia, nel Parco Naturale del Golfo del Leone e a soli 26 chilometri dalla frontiera spagnola. Spesso definito la Saint-Tropez dei Pirenei, è un autentico gioiello incastonato nella costa rocciosa con un clima eccezionale e giornate di sole garantite dal vento di tramontana che soffia sul Mediterraneo.

Questa cittadina ha radici profonde che affondano nell’antichitá. Fu un approdo privilegiato per i popoli fenici, greci e romani e con l’occupazione dei Visigoti divenne un importante porto commerciale. Il primo impatto é sicuramente con il Castello Reale che si erge sul sito di un antico castello romano, proprio sulla spiaggia della cittá. Venne restaurato tra il 1276 e il 1344 per accogliere la corte del Re di Maiorca e occupato dagli spagnoli fino al 1642. Oggi ospita interessanti esposizioni e manifestazioni culturali.

Amelie fotografata davanti al Castello Reale di Collioure
Amelie fotografata davanti al Castello Reale di Collioure

Sul porto spicca la torre campanaria di origine medievale della chiesa di Notre Dame des Anges, una delle immagini più caratteristiche di Collioure. Per gli appassionati di shopping è piacevole perdersi tra le viuzze del centro storico, ricche di atelier e boutiques artigianali. Numerosi i ristoranti che servono pesce all’aperto ( ricordate di assaggiare qui le famose acciughe ) anche dopo l’estate grazie allo splendido clima.

La sosta in camper

Sosta libera tollerata nel parcheggio del cimitero ( GPS: 42.52328N, 3.06726E ) situato lungo la D86 Route de Madeloc, un pochino rumoroso forse ma tranquillo e di norma frequentato. Da qui dovrete scendere a piedi per circa 2km o prendere la navetta gratuita ( il servizio non è in funzione dal 1° ottobre al 30 aprile )

A pochi passi dal cimitero trovate invece un parcheggio a pagamento con camper service le cui tariffe variano a seconda della stagione. I posti per i camper sono limitati a 12, ma è possibile occupare anche i posti auto, senza intralciare la circolazione. Attenzione ai mezzi superiori ai 6.5mt. Ecco la tabella dei prezzi che abbiamo fotografato alla fine del 2013.

Da evitare
A meno che non disponiate di un mezzo corto, sconsigliamo di cercare parcheggio in centro, poichè molto affollato e a rischio di difficili manovre. Divieto di sosta camper su tutta l’area urbana !

Aiutaci a verificare questa sosta
Abbiamo ricevuto una segnalazione di una possibile sosta libera presso il parcheggio della stazione di Collioure ( GPS: 42.526769N, 3.078971E ) ma non sappiamo se è ancora valida, nè come raggiungerla. Se hai qualche utile informazione per i nostri lettori, condividila nel box che trovi a fine pagina

PORT VENDRES

Non si può dire che Port Vendres sia una località attraente, con il suo porto commerciale molto attivo fino agli anni ’60 che ancora oggi conserva il primato della pesca nella regione del Roussillon. Però la città conserva in alcuni angoli il suo fascino e soprattutto si offre come un buon punto di partenza per piacevoli camminate.

Non perdere…
Tutti i giorni, tra le 8 e le 10 del mattino, i piccoli pescherecci vendono le loro sardine all’angolo della riva Pierre-Forgas

Escursione lungo il sentiero che segue la costa rocciosa dell'Albères
Escursione lungo il sentiero che segue la costa rocciosa dell’Albères

La sosta in camper

A Port Vendres esiste un area di sosta comunale a buon prezzo che volentieri vi consigliamo ( GPS: 42.51777N, 3.11371E ) Anche noi che normalmente facciamo sosta libera in camper abbiamo scelto più volte questa sosta per fermarci in questa zona. La posizione è tranquilla anche se vicina al porto ( d’estate potrebbe essere molto affollata ) e comoda per raggiungere il paese ( 20 min a piedi, in parte su pista ciclabile ) o per escursioni in zona. Eccovi la nostra scheda

Escursioni consigliate

A piedi, direttamente dall’area di sosta seguite il sentiero che raggiunge il faro di Cap Béar (2.5 km) percorrendo il sentiero della costa rocciosa dell’Albères. Per gli appassionati questo è un luogo particolarmente interessante anche per l’osservazione degli uccelli. Da qui si può procedere per altri 4 chilometri verso la baia di Paulilles, simbolo della bellezza selvaggia della “Côte Vermeille” con le sue tre spiagge immerse nella ricca vegetazione mediterranea.

Questo luogo incantevole ha ospitato per oltre un secolo una fabbrica di dinamite che dal 2008 è stata trasformata in un luogo di memoria aperto al pubblico, con giardini, esposizioni fotografiche, mostre interattive, un ristorante e un atelier in cui vengono restaurate barche. E’ una località davvero piacevole per trascorrervi un pomeriggio in totale relax.

Escursione verso Collioure

Anche questa è una piacevole passeggiata che vi condurrà fino a Collioure, seguendo un tratto del litorale e esplorando antiche vestigia della seconda guerra mondiale, quando Port Vendres ebbe un ruolo centrale nella difesa del paese. Seguite i segni gialli del Sentier de la Mauresque per circa 2.5 km

BANYULS-sur-MER

La cittadina di Banyuls, con la sua spiaggia rocciosa è situata 6km più a sud di Paulilles ed è sinonimo di vino, con la sua specialità regionale: il dessert di vino realizzato con le uve raccolte nelle tipiche vigne coltivate su terrazzamenti di muri a secco. In città numerose cantine a pochi passi dalla spiaggia offrono imperdibili degustazioni.

Aiutaci a verificare queste soste

Parcheggio della Capitaneria di porto ( GPS: 42.480429N, 3.136134E ) La sosta camper qui è ancora tollerata ? Nel parcheggio Cap Rederis, venendo da Port Vendres a sinistra a fianco del gioco delle bocce, prima del ponte. Noi non siamo riusciti a trovare questa indicazione. E tu ? 5km a sud di Banyuls, ci segnalano una possibile sosta di fronte alla spiaggia di Peyrefite ( GPS: 42.460199N, 3.155685E ) con probabili restrizioni stagionali. Ne sapete di più ?

CERBÈRE

E’ una piccola località di villeggiatura al confine con la Spagna, sovrastata dai giganteschi archi della ferrovia che costeggia il litorale. Nonostante ciò Cérbere è una località piacevole con le sue case dai colori pastello sparpagliate intorno ad una baia rocciosa. Proprio da qui si estende la riserva marina di Banyuls-Cerbère, ben conosciuta tra gli appassionati di immersioni.

A Cerbère non è possibile sostare se non presso il Campeggio Municipale ( GPS: 42.455521N, 3.164091E ) dove è possibile anche fermarsi per il solo camper service ( 2.90€ nel 2010 )

Poco dopo l’abitato, ormai sul promontorio in direzione del faro, troverete altre due possibili soste. La prima si trova lungo la strada, in lieve pendenza ( GPS: 42.439543N, 3.171184E ) mentre la seconda sosta è in prossimità del faro solare di Cap Cerbère ( GPS: 42.44022N, 3.17547E ) Non abbiamo verificato la sosta notturna. Ne sai di più ?

Abbiamo anche qui una segnalazione da verificare.
A pochi passi dal Campeggio Municipale di cui sopra pare si trovi una piccola stazione di camper service gratuita ( GPS: 42.45657N, 3.1631E ) Fateci sapere…

Altre risorse utili le troverai a questi indirizzi web


Cosa ne pensi di questo post ? E’ stato utile ?
Se l’articolo ti è piaciuto condividilo con i tuoi amici attraverso i social media

Puoi anche lasciare un commento nel box che trovi qui sotto. Nulla è peggio della sensazione di parlare ad una platea invisibile o in una stanza vuota. La sezione commenti sul nostro blog è molto importante per noi ed il posto perfetto per farci semplici domande, dirci cosa ti piace e cosa non ti piace, se manca qualcosa oppure semplicemente condividere con noi i tuoi pensieri e le tue esperienze. Buona Vita da Pier e Amelie

Leave a Reply

Translate »