Quanto costa vivere in camper ? Scopri quanto abbiamo speso nel 2016

Quanto costa vivere in camper ? Scopri quanto abbiamo speso nel 2016

Come di consueto alla fine di ogni anno facciamo un bilancio economico della nostra vita da fulltimers.  E così eccoci pronti a rispondere ad una delle domande più ricorrenti che ci vengono rivolte: quanto costa vivere in camper ?  E cosi eccoci puntuali a rispondere al vostro più grande dilemma.

Ovviamente è impensabile generalizzare. Ognuno di noi deve tenere conto di numerose variabili. La prima di tutte è l’imponderabile. Il fattore “evento sorpresa”, ciò che non ti aspetti e in quanto tale non puoi inserire in un budget annuale.

Può trattarsi di un guasto meccanico ( che prima o poi capita sempre, tiè ! ) oppure di cure mediche non previste, più o meno gravose. Può trattarsi di un acquisto più o meno inderogabile ( magari un accessorio a cui non si era pensato e oggi può servirci ), di una voglia improvvisa di qualcosa di buono, oppure il desiderio di visitare un museo o un’attrazione a pagamento. Insomma, ci sono spese che è davvero difficile calcolare.

E allora ecco quanto abbiamo speso nel 2016 !

Nota Bene: Tutte le spese sotto elencate sono intese sulla base di due persone

Assicurazione Camper ( la nostra casa ) e  Polizza Salute | 678€ ( 56,5€/mese )
Copre quasi tutto e include una polizza salute per l’Estero. Altre assicurazioni costano meno e potreste trovare preventivi a partire da 450€/anno ( in base alle caratteristiche e all’anno di immatricolazione del vostro mezzo )

Controllate però che ci siano tutte le garanzie utili per vivere tranquilli un intero anno in giro per l’Europa ! Noi abbiamo incluso dall’anno scorso anche la garanzia per COLLISIONI CON I VEICOLI NON ASSICURATI ( 25€  ) visto che sempre più mezzi circolano senza assicurazione.

Bollo Camper | 96€ ( 8€/mese )
E’ la nostra tassa sulla casa. Nessun commento su questa ennesima tassa ingiusta e inutile. Ma da qui non si scappa.

Carburante Diesel | 1124€  ( 93.66€/mese )
Benzina Verde | 155,06€ ( 12,92€/mese )

Anche quest’anno la sosta prolungata sul lago d’Orta ( 4 mesi in totale ) ci ha fatto risparmiare sul carburante. Per dovere di cronaca abbiamo inserito nelle spese tutti gli spostamenti fatti con l’auto presa a prestito alla mamma di Amelie ( a cui ovviamente abbiamo pagato la benzina ) Ecco spiegata la voce Benzina Verde qui sopra

In totale quest’anno abbiamo percorso in camper 9000 km ( il budget massimo che ci siamo imposti è di circa 11.000/anno ), dunque in perfetta media. Questo ci consente di pianificare al meglio anche le manutenzioni del mezzo e di non caricare il motore con troppi chilometri ( vogliamo che duri il più a lungo possibile )

Ancora una volta ricordiamo che in Italia il carburante COSTA ! In Spagna quest’anno abbiamo fatto Diesel a 0.909€/lt ( Dato Marzo 2016 ) | La media annuale per l’acquisto di carburante ( DIESEL ) è stata esattamente di 1,069€/lt ( negli ultimi mesi del 2016 il carburante è aumentato leggermente anche in Spagna )

Il riscaldamento del camper è incluso nel prezzo !

Utilizziamo il diesel anche per il riscaldamento della nostra casa ( quindi nei costi indicati sopra è incluso anche quello ) Mentre all’inizio dell’anno in Spagna le temperature sono state piuttosto alte ( forse sopra la media ), verso la fine di quest’anno abbiamo acceso un pò più spesso il nostro Webasto. I consumi dell’impianto sono però davvero ridicoli e neanche lontanamente paragonabili con un impianto a gas. 

Quando siamo in area di sosta sfruttiamo la corrente anche per riscaldare il camper, utilizzando una stufa elettrica al quarzo con due candele separate da 400W che possono funzionare separatamente ( non sempre l’amperaggio fornito in sosta è sufficiente per utilizzare tutta la potenza della stufa )

Seguendo comunque le classiche rotte migratorie dei fulltimers  sono comunque  davvero pochi i mesi  in cui siamo costretti a utilizzare il riscaldamento e di solito soltanto per qualche ora al giorno !

Pernottamenti e Corrente elettrica| 132,5€ ( pari a 11.04€/mese )
Per dovere di cronaca quest’anno abbiamo trascorso ben 4 mesi in Italia e per motivi famigliari siamo rimasti fermi sul lago d’Orta, ospiti dei genitori di Amelie. La cifra spesa per i pernottamenti è comunque abbastanza precisa e indicativa del nostro stile di vita.

Anche quest’anno i mesi trascorsi all’estero sono stati praticamente tutti in sosta libera: il 70-80% delle volte pernottiamo senza pagare un soldo. La sosta libera fuori stagione è tollerata in buona parte del bacino del Mediterraneo e spesso in posti meravigliosi ( a pochi metri dal mare per esempio o in aree faunistiche, in parchi o presso cittadine deliziose ) Nella cifra indicata sono anche compresi i costi della corrente elettrica che normalmente incide di circa 2/3€ a sosta. Di norma non è inclusa nel prezzo ed è possibile non utilizzarla, risparmiando.

Gas propano | 186,71€ – 15.55€/mese
In totale quest’anno abbiamo utilizzato 8 bombole di gas per un costo medio a bombola di 23,33€
Con il gas cuciniamo ( tre fuochi e forno: Amelia prepara spesso e volentieri torte salate, pizze e torte di mele…) e scaldiamo l’acqua per la doccia. Anche il frigorifero, quanto non attaccato alla corrente in area di sosta, funziona a gas.

Lavanderia:  108,8€ ( 9.07€/mese )
Amelia è una brava massaia e sfido molte casalinghe in ascolto. Se avete in mente di fare questa vita e volete risparmiare almeno un pò dovete tirarvi su le maniche e tornare al vecchio metodo. Si lava presso lavatoi pubblici, lavandini, fiumi o in camper nel piccolo lavabo del bagno.

Solo il grosso del bucato lo si fa presso lavanderie a gettone o mentre siamo in sosta presso aree a pagamento ( in questo caso spesso le scegliamo se hanno una piccola lavanderia a disposizione oppure acqua calda e lavatoi.

Spese alimentari: 2395,16€ ( 199,6€/mese )
Dal 2016 abbiamo conteggiato in modo più corretto le nostre spese alimentari. Negli anni precedenti, per comodità, inserivamo in questa voce tutti gli acquisti effettuati al supermercato. Questo comportava un calcolo errato delle spese sostenute. Da quest’anno abbiamo inserito una nuova voce che riguarda gli acquisti di prodotti per la casa ( vedi qui sotto )

Solo cibi sani e variati. Amelia cucina sempre in camper e abbiamo ormai abolito pranzi o cene al ristorante ( nemmeno una pizza fuori) fatte salve rare eccezioni o se invitati. Evitiamo anche le colazioni al bar  e se abbiamo voglia di una coca cola o di un gelato li compriamo al supermercato. Si acquista a km zero, nei discount ( quasi sempre Lidl ) e ovviamente con un occhio alle offerte. A volte gli amici ci invitano a casa loro o in camper e in questo caso Amelia cucina sempre qualcosa da condividera insieme a tavola.

Prodotti per la casa | 107,71€ ( 8,98€/mese )
Abbiamo inserito in questa voce tutto ciò che acquistiamo al supermercato e che non rientra nell’alimentazione ( detersivi, stracci, spugne, sacchetti della spazzatura, carta igienica…)

Igiene personale | 105,76€ ( 8,81€/mese )
Bellezza | 49,99€ (4,17€/mese )
In questa voce rientrano tutte le spese per spazzolini da denti, dentifrici, filo interdentale, schiuma da barba, lamette saponi e shampoo. La voce “bellezza” include creme viso, protettive, dopobarba e poco altro…

Telefono | 115€ ( 9.6€/mese )
Viviamo la maggior parte dell’anno all’estero e nonostante l’uso di Skype per chiamare casa e amici, la spesa telefonica resta ancora viva. Quando rientriamo in Italia sosteniamo ancora spese assurde per mantenere attivi i due numeri di cellulare. Per chiamare a tariffe scontate dobbiamo riattivare i piani tariffari sospesi nei mesi in cui siamo all’estero e dunque con un ricarico di costi. Di sicuro in futuro questa voce di spesa sparirà completamente con l’utilizzo ESCLUSIVO di wifi gratuito, chiamando solo dove e quando possibile.

Turismo | 34.10€ ( 2.9€/mese )
Anche in questo caso dipende dallo stile di vita che volete impostare. Noi, nonostante le innumerevoli tentazioni abbiamo scelto di vivere e di viaggiare ma non fare i turisti. Non possiamo essere turisti. Non possiamo visitare tutte le attrazioni, i musei, i monumenti, gli spettacoli che giorno dopo giorno incontriamo. Non siamo in giro per un weekend di follia.

La maggior parte dei nostri amici e di coloro che incontriamo “on the road” ci chiede da quanto tempo stiamo viaggiando. Noi diciamo sempre che in realtà stiamo vivendo. Non stiamo facendo i turisti, non ci siamo presi un periodo sabbatico per esplorare il mondo. E dunque, nostro malgrado e nonostante siamo in continuo movimento, dobbiamo selezionare nel corso dell’anno le visite turistiche tipiche di chi va in vacanza per qualche settimana.

Provate a confrontare la spesa media di una vacanza estiva di qualche settimana con il nostro budget e stile di vita e vi accorgerete che forse non è proprio così conveniente fare i turisti “mordi e fuggi” !

Abbigliamento | 174,78€ ( 14,57€/mese )
Il nostro stile di vita e le condizioni climatiche che troviamo ci consentono di risparmiare molto sull’abbigliamento. Nella maggior parte dei casi siamo in T-shirt e pantaloncini e al massimo indossiamo un paio di ciabatte infradito. Quante T-Shirt avete comprato nella vostra vita ? Io tantissime e mi basteranno per 10 vite. Di che altro avete bisogno ? Giacca, cravatta, gonna in pandant con le scarpe ? Lasciate perdere… ( Ps. quest’anno abbiamo speso decisamente troppo ! )

La manutenzione del camper

Quest’anno vogliamo inserire anche questa voce, che nei report passati avevamo omesso ritenendola una “variabile impazzita” e poco indicativa per inquadrare il nostro stile di vita. Ognuno è libero di fare come crede ma noi riteniamo che per vivere a lungo in camper sia indispensabile una corretta e costante manutenzione del mezzo. Ne abbiamo molta cura e interveniamo personalmente dove possibile o presso la nostra officina di fiducia.

Abbiamo poi gli imprevisti e dal momento che quest’anno sono stati significativi e economicamente importanti abbiamo voluto inserirli nel budget di spesa proprio per darvi un’idea di quanto si può spendere quando si vive “on the road”

L’imprevisto è sempre dietro l’angolo e bisogna mettere in conto una quota annuale per le riparazioni indispensabili. Quest’anno abbiamo dovuto sistemare il frigorifero ( rottura della serpentina di raffreddamento ) per un importo di oltre 826€ ! E poi verso la fine dell’anno abbiamo dovuto riparare il riscaldamento Webasto con una spesa pari a  477€ !

Ovviamente tutta la nostra casa su ruote risente di un uso costante e intensivo. Si tratta di mezzi progettati per le vacanze, per periodi limitati e non per la vita perenne. Dunque una maggiore manutenzione è d’obbligo. Per farla breve quest’anno abbiamo speso in totale 2020,8€ per interventi vari, manodopera, prodotti e accessori.

Negli ultimi quattro anni trascorsi in camper abbiamo sostenuto una spesa media pari a 1786€, con un andamento discontinuo e totalmente imprevedibile del budget che avevamo previsto per questa voce del nostro budget !

Tiriamo un pò le somme…

Bene. Eccoci al dunque. Se i miei calcoli sono esatti,  siamo arrivati alla nostra spesa finale. Una cifra mensile pari a 623.7€/mese in due ( 312€/mese a testa )

Troppo ? Troppo poco ? Giudicatelo voi. A noi va bene così, anche se sicuramente possiamo ancora migliorare sotto molti aspetti la gestione famigliare.

Alcune considerazioni finali

Se volete cambiare vita e diventare fulltimers dovete valutare bene l’acquisto della vostra nuova casa su ruote. Ovviamente se partite con un mezzo nuovo di zecca le probabilità di guasti sono molto ridotte rispetto ad un vecchio camper da 4000€ e con molti chilometri sulle spalle. Da qui l’incidenza della manutenzione annuale che abbiamo illustrato in precedenza e in proporzione il costo di vita mensile che ne deriva.

E poi dovete considerare alcune voci importanti legate al vostro stile di vita, alle vostre personali condizioni economiche e di salute, ai vostri interessi ed esigenze personali. Cosa mangiate ? Che tipo di sport praticate ? Avete hobbies costosi ? Amate uscire la sera con gli amici ?

A proposito di salute…

Come avete visto non abbiamo voluto toccare il tasto salute. Anche la persona più sana di questo mondo avrà a che fare con visite mediche, ospedali ( magari per controlli annuali ), farmaci o altro. Anche qui dovete considerare un aumento dei costi nel corso degli anni ( è inevitabile ) legati al vostro stato di salute, patologie più o meno croniche da curare o interventi non previsti a cui sottoporsi. E’ la vita…non possiamo farci nulla.

E’ questa una voce importante e assolutamente non trascurabile nella vita di ognuno di noi.  Ed è per questo che abbiamo deciso volutamente di non inserirla nel consuntivo che vi abbiamo presentato. Vogliamo fare una considerazione, però. Le spese mediche ordinarie che sostenete a casa e fanno parte del vostro budget annuale sono le stesse che avrete vivendo in camper.

Noi pianifichiamo e sincronizziamo tutte le visite mediche di controllo e dunque mutuabili, incastrandole nel mese di agosto quando normalmente siamo in Italia. E così mentre gli italiani sono in vacanza sparapanzati al sole noi giriamo per ospedali deserti in attesa di essere visitati !

Abbiamo sottoscritto una piccola ma efficiente assicurazione sanitaria ( vedi sopra ) che possa in qualche modo ammortizzare i costi sostenuti all’estero per eventuali cure impreviste. Ricordate che finchè viaggiate all’interno dell’Unione Europea avete anche diritto a visite mutuabili e rimborsi per spese sostenute fuori dai confini Italiani.


Cosa ne pensi di questo post ? E’ stato utile ?

Anche quest’anno speriamo di aver fornito informazioni utili e spunti di riflessione a tutti coloro che ci hanno chiesto: MA QUANTO VI COSTA VIVERE IN CAMPER ?

Puoi lasciare un commento nel box che trovi qui sotto e se l’articolo ti è piaciuto ti chiediamo di condividerlo con i tuoi amici attraverso i social media.

La sezione commenti sul nostro blog è molto importante per noi ed è il posto perfetto per fare domande, dire cosa ti piace e cosa non ti piace, se manca qualcosa oppure raccontare le tue esperienze e le tue emozioni.
Buona Vita da Pier e Amelie



22 thoughts on “Quanto costa vivere in camper ? Scopri quanto abbiamo speso nel 2016”

  • Ciao Pierluigi e Amelie,
    leggendovi mi rendo conto di quanto ci sia di superfluo nella nostra vita, mi avete dato più di uno spunto per modificare almeno in modo parziale alcuni inadeguati vizi consumistici che ci portiamo appresso. E’ abbastanza difficile vivere una vita lontana da condizionamenti che influenzano non poco le scelte più idonee, sto imparando a nuotare controcorrente chissà che prima o poi non riesca a fare qualche vasca!
    Un augurio di un buon anno nuovo. Silvio.

    • Ciao sono Adriana e con mio marito stiamo pensando di cambiare la nostra vita vivendo in camper e ricercando nuove emozioni e scrollarci di dosso tutto il superfluo,Grazie siete formidabili ed esaustivi.Continueremo a seguirvi .Buona vita

      • Ciao Adriana, grazie per averci scritto. La vita in camper è meravigliosa e non possiamo che augurarvi presto di diventare fulltimers. Speriamo di incontrarci un giorno “on the road” !

    • Ciao Claudio. Anche a te rispondo come a Paolo. Però le vostra curiosità mi spinge a preparare un futuro articolo in cui parleremo della nostra vita da nomadi digitali. Buona Vita e…grazie per averci scritto !

  • E un altro anno sta scivolando via, ancora grazie per i vostri report….avrei una domanda,forse indiscreta…..la vostra spesa annuale per vivere da Full timer è all’incirca 10000 l’anno. …qual’è la vostra fonte di reddito??grazie e buon anno.
    Paolo

  • Cari Pier ed Amelie,
    vi ho letto con piacere ed interesse.
    Complimenti per l’articolo sui costi di”vita in camper”!
    Un po’ l’idea spaventa per gli “imprevisti” che possono capitare e,quindi, costi aggiuntivi. Ma se guardiamo la vita di tutti i giorni, quella diciamo “normale”, alla fine è la stessa cosa! Quando sarò in pensione, può darsi che una vita come la vs. riesca ad organizzarla anch’io con mia moglie…Grazie ancora per i vs. consigli.

  • Grazie per le vostre informazioni.
    Vi seguo da un po’ e trovo tutto molto interessante.
    Auguri di Buon Anno a entrambi e resto in attesa di nuovi post.

    Marco Braidotti

    • Grazie Marco. Auguroni di buon anno e grazie per averci scritto. Speriamo di dare un servizio utile a tutti coloro che vogliono cambiare vita o percorrere un pò di strada su quattro ruote !

  • Ciao, grazie ancora per i Vostri minuziosi resoconti, preziosi per noi che ci stiamo organizzando per iniziare tra qualche anno a vivere con questo stile.
    Tanti cari auguri per un piacevole e sereno 2017.
    Ezio&Sarita

  • Ragazzi ottimo articolo nei dettagli.Che bello e che vita straordinaria state vivendo questa si che è una buona vita.Comunque il seguito è costante vi apprezzo e non immaginate che gran voglia di mollare tutto è partire ma mancano un po tante cose la fondamentale il camper.

  • Grazie per le info, sono arrivato a voi mentre cercavo, appiunto, quanto costasse vivere da fulltimers, e sono capitato sul canale youtube di max(vecio), e mi ha rimandato qui, info utilissime, Grazie e magari fra un paio di anni, quando sarò pronto a partire ci incontreremo. Ciao Luigi

    • Ciao Luigi e grazie per averci scritto. Cercheremo di pubblicare articoli sempre più utili a tutti coloro ( sempre di più ) che desiderano vivere su quattro ruote da fulltimers. Continua a seguirci e…Buona Vita !

  • Complimenti, sei un ottimo ragioniere! Mi sarebbe piaciuto leggere il Vs. Post sul viaggio in Sicilia ma si interrompe dopo la sosta sul piazzale del prete… Come posso fare per leggerlo integralmente?
    E per finire la moglie mi chiede dove eravate quando vi hanno fatto la video intervista apparsa su repubblica… Forse Portogallo?
    Ti ringrazio per la risposta e complimenti ancora per la vostra vita.
    Ciao Maurizio e Mihaela

    • Grazie Maurizio per il ragioniere. In effetti sono sempre stato un precisino…Non riesco a trovare il post a cui ti riferisci, se hai il titolo lo controllo, magari c’è un errore di caricamento e lo metto a posto. Esatto hai indovinato ! Portogallo, Praia de Mira dove siamo in sosta ancora qualche giorno !Buona Vita e per qualunque informazione, noi siamo qua !

  • Grazie! Prospetto molto utile! Ho messo in vendita la mia casa per riprendere un camper e viverci, per cui il vostro sito mi è molto utile!
    Non mi è chiara una cosa, riguardo alla polizza salute e l’ultimo periodo: “Abbiamo sottoscritto una piccola ma efficiente assicurazione sanitaria ( vedi sopra ) che possa in qualche modo ammortizzare i costi sostenuti all’estero per eventuali cure impreviste. Ricordate che finchè viaggiate all’interno dell’Unione Europea avete anche diritto a visite mutuabili e rimborsi per spese sostenute fuori dai confini Italiani.”
    Ma l’assicurazione sanitaria a che serve se si gira in Europa? O è per quando si va fuori Europa o fuori dai Paesi CEE?

    • Ciao Patrizia, grazie per averci scritto e benvenuta nel mondo dei fulltimers.
      Speriamo di incontrarci presto “on the road” !

      Se ti trovi all’estero, Unione Europea compresa, in caso di emergenza non hai il rimborso delle spese sostenute per visite e ricoveri. Visite e ricoveri devono essere prenotate e concordate in anticipo in Italia con il tuo medico e non sempre e facile ottenerle ( la questione è complessa e un giorno ci piacerebbe sviscerarla ) | In caso di emergenza una piccola polizza integrativa ti può essere utile per rimborsarti gli eventuali esami prescritti o la visita di uno specialista. Noi con 50€ all’anno abbiamo integrato l’assicurazione del camper e abbiamo diritto ad un consulto medico dall’Italia, la ricerca di una struttura convenzionata e il rimborso dei primi interventi di emergenza. Non è una copertura a tutto campo ma per ora ci è sufficiente. Le visite mediche di routine le pianifichiamo di anno in anno e quando prevediamo di passare in Italia le concentriamo tutte insieme.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie Maggiori Informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close