Escursione nella Riserva Naturale del Monte Cofano

with No Comments

Solitario e imponente, il promontorio del Monte Cofano si erge a 650 metri sul livello del mare su uno dei tratti costieri piú integri del trapanese, caratterizzandolo con le sue dolomitiche forme aguzze e gli incredibili colori delle sue rocce. Siamo in sosta con il nostro camper alla fine del lungomare che dal borgo marinaro di Custonaci conduce all’ingresso della Riserva ( GPS: 38.0955N, 12.663263E )

La posizione é davvero spettacolare e comodissima per esplorare a piedi il territorio. Diversi sentieri sono stati tracciati all’interno della Riserva. Noi percorriano all’andata il Sentiero del Mare che si snoda lungo l’incontaminata linea di costa, regalandoci scenari altamente suggestivi sia sul mare che sulle strapiombandi pareti del rilievo sopra di noi.

Nella frazione di Cornino, sotto a Custonaci, sosta camper in riva al mare.
Nella frazione di Cornino, sotto a Custonaci, sosta camper in riva al mare.

In questa stagione, nonostante sia domenica, non incontriamo quasi nessuno e davvero ci sorprende come una zona tanto bella sia cosí poco visitata. Il sentiero é davvero ben tracciato ( in parte lo si puó percorrere in mountain bike ) e segnalato con cura. Passiamo velocemente Punta Barone dove svetta imponente la Torre del Cofano ( una delle tante torri di avvistamento sparse in tutta la Sicilia ) A seguire Punta del Saraceno e Punta della Croce, da dove si puó ammirare la splendida piana di Macari in lontananza.

E’ questa un’altro punto incantato della Sicilia dove si puó ancora fare sosta libera in camper a pochi passi dal mare, in mezzo ad una natura incontaminata, circondati da acque turchesi. E infatti nei giorni a venire faremo sosta qui per un pó.

Vi consigliamo una sosta e una visita alla bella Torre della Tonnara di Cofano, perfettamente ristrutturata, che ospita spesso mostre didattiche e dove potrete chiedere informazioni e cartine sui percorsi della Riserva. Si tratta, tra l’altro, dell’unica torre di avvistamento a pianta stellata della Sicilia.

Torre del Cofano, nella Riserva Naturale del Monte Cofano, Custonaci
Torre del Cofano, nella Riserva Naturale del Monte Cofano, Custonaci

Noi da qui abbiamo proseguito il nostro cammino seguendo il Sentiero Scaletta che si snoda ai piedi del versante meridionale del rilievo e che permette di raggiungere il Baglio Cofanoa circa 260 metri di altezza. La vista spettacolare sulla baia di Castelluzzo vi ripagherá della piccola fatica per la salita, tra l’altro resa agevole ancora una volta da un buon sentiero tracciato tra la roccia.

Da qui si scende sul versante occidentale del monte, costeggiando le cave di marmo ormai in disuso e in breve si ritorna al punto di partenza, chiudendo un itinerario di circa 10 chilometri.

Il territorio che atttraversiamo non é arido e in primavera si possono osservare una grande varietá di specie, di cui molte endemiche o rare. Qui nidificano oltre 50 specie, fra cui l’aquila, il falco pellegrino, la civetta, il barbagianni, l’allocco, il falco di palude. Insomma un paradiso per gli appassionati di bird watching e non solo. Una meta perfetta per una vacanza mare che dovrebbe accontentare tutti i gusti, anche quelli del camperista piú esigente.


Cosa ne pensi di questo post ? E’ stato utile ?
Se l’articolo ti è piaciuto condividilo con i tuoi amici attraverso i social media

Puoi anche lasciare un commento nel box che trovi qui sotto. Nulla è peggio della sensazione di parlare ad una platea invisibile o in una stanza vuota. La sezione commenti sul nostro blog è molto importante per noi ed il posto perfetto per farci semplici domande, dirci cosa ti piace e cosa non ti piace, se manca qualcosa oppure semplicemente condividere con noi i tuoi pensieri e le tue esperienze. Buona Vita da Pier e Amelie

Leave a Reply

Translate »