Le più belle soste in camper nel Parque Natural do Sudoeste Alentejano

with No Comments

Il Parque Natural do Sudoeste Alentejano  e Costa Vicentina è un’area selvaggia e meravigliosa che abbraccia quasi per intero l’aspra linea costiera dell’Algarve, in Portogallo. Il parco protegge un complesso e ricco ecosistema, includendo tra l’altro lo “spazio di volo” di imponenti migrazioni. E’ dunque una località molto popolare tra gli appassionati “bird-watchers” e gli amanti della natura in generale.

Cartina del distretto di Faro in Portogallo ( Algarve )
Cartina del distretto di Faro in Portogallo ( Algarve )

Le sue spiagge sono meravigliose ed è impossibile attraversarlo senza rimanere catturati dalla possibilità di una sosta “selvaggia” in camper. Cominciamo così il nostro itinerario fermandoci sulla spiaggia di “Boca del rio” ( GPS: 37.06716N, -8.81035W ) dove la sosta libera è tollerata. Un tempo si poteva pernottare a pochi passi dal mare, ma oggi l’area è stata delimitata da un nuovo, piccolo parcheggio. Vi consigliamo di giungere presto per trovare posto.

Parcheggio della spiaggia di Boca do Rio in Algarve
Parcheggio della spiaggia di Boca do Rio in Algarve

Per una breve sosta dove caricare un pò di acqua, potete fermarvi a Vila do Bispo, nei pressi del lavatoio ( GPS: 37.08352N, -8.91364W ) Se avete un pò di tempo, merita una visita la chiesa parrocchiale di Nossa Senhora da Conceição, decorata all’interno con azulejos del XVIII secolo, a partire dal pavimento , fino al soffitto in legno, anchesso interamente dipinto.

Circa 10 chilometri ci separano da Sagres, località posta nell’estremo angolo sud-occidentale dell’Europa. Si tratta nient’altro che di un promontorio roccioso che si affaccia sull’Oceano Atlantico. Una volta noto come “fim do mundo”, oggi forse più famoso come meta per gli appassionati del surf.

Proprio qui Enrico il Navigatore stabilì la sua scuola di navigazione nella quale studiarono grandi esploratori come Magellano, Diaz, Cabral e Vasco da Gama. Nel corso della nostra ultima visita la sosta era tollerata nel parcheggio sterrato di fronte all’ufficio del turismo ( GPS: 37.00641N, -8.93943W ) I furgoni dei surfisti e alcuni camper sostano ancora più vicini alla spiaggia, nonostante evidenti cartelli di divieto.

In alternativa si può sostare nel parcheggio della grande fortezza. Ampio, gigantesco e asfaltato. Bagni gratuiti presso il piccolo bar adiacente al piazzale ( GPS: 37.00523N, -8.94545W )

In bicicletta nei dintorni di Cabo San Vincente, lungo la Rota Vicentina
In bicicletta nei dintorni di Cabo San Vincente, lungo la Rota Vicentina
Escursione consigliata in bicicletta o mountain bike

Dirigetevi verso Cabo San Vincente, seguendo la ruta N268 poco trafficata che costeggia l’oceano. Il Capo deve il suo nome secondo la leggenda al corpo di St.Vincente, giunto qui misteriosamente su una barca guidata da corvi ! Il faro ancora in funzione è il secondo più potente d’Europa, e raggiunge oltre 100 km di distanza. Qui troverete un piccolo negozietto di souvenirs e poco altro.

Al ritorno, con una deviazione a sinistra potete seguire la ben segnalata Rota Vicentina in direzione di Villa do Obispo,seguendo un giro ad anello per rientrare a Sagres. Il percorso è immerso nel parco naturale e regala paesaggi davvero bucolici.

Proseguendo verso nord ma sempre all’interno dello splendido  Parque Natural do Sudoeste Alentejano e Costa Vicentina, abbiamo raggiunto la località di Carrapateira. E’questo un paradiso per gli appassionati del surf, con una delle migliori scuole della regione. Le onde dell’oceano Atlantico ruggiscono violentemente contro le scogliere rocciose e d’inverno i venti soffiano a volte con grande violenza.

E’ qui che si trovano alcune delle più belle soste in libera della regione. Due sono gli spot che vi consigliamo per una sosta camper da favola. Il primo nei pressi della bellissima Praia da Bordeira ( GPS:37.19272N, -8.902467W ) 

Sosta libera in camper nei pressi della bellissima Praia da Bordeira
Sosta libera in camper nei pressi della bellissima Praia da Bordeira

Dal parcheggio vi consigliamo di seguire le passerelle in legno che proteggono le meravigliose dune. Oppure potete attraversare il ruscello che scorre poco distante dalla sosta. La spiaggia è immensa, lunga oltre tre chilometri e molto esposta ai venti che provengono dal mare. Qui spesso girano spot pubblicitari o servizi fotografici.

Incamminatevi lungo il sentiero che segue la costa in direzione della spettacolare Praia Do Amado. Panorami mozzafiato con vista sull’oceano e sulle rocce che scendono a picco sul mare. Lunghe passerelle in legno consentono di avvicinarsi in sicurezza al bordo delle falesie e di ammirare questa meraviglia della natura.

Dopo circa cinque chilometri si raggiunge la Praia Do Amado, molto frequentata da surfisti e amanti della vita all’aperto. E’ un posto incantevole e ideale per fermarsi qualche giorno. Un ampio piazzale ( GPS: 37.16936N, -8.901126W ) con vista sull’oceano è a vostra disposizione con sosta notturna tollerata dalla polizia locale.

Di sicuro troverete altre soste interessanti nel distretto di Faro e vi preghiamo di segnalarcele e condividerle con i nostri lettori. Noi continueremo ad esplorare il territorio per farvi conoscere al meglio questa magnifica regione del Portogallo.

Camion con amache in sosta alla Praia do Amada
Camion con amache in sosta alla Praia do Amada
  • AVVERTENZE
    Le cose cambiano nel tempo: le soste gratuite diventano a pagamento, i prezzi aumentano, le aree di sosta cambiano gestione o chiudono, la qualità dei servizi migliora o diventa più scadente. I parcheggi in cui fermarsi con il camper ( le cosiddette soste “tollerate” ) vengono banditi dai comuni. Ci sono periodi dell’anno ( normalmente in alta stagione ) in cui non è possibile fermarsi in sosta libera in alcune delle località descritte ( verifica sempre la data in cui abbiamo visitato la sosta )

Cosa ne pensi di questo post ? E’ stato utile ?

Sei stato anche tu da queste parti e vuoi segnalare qualcosa di utile ai nostri lettori ? Qualcosa è cambiato nel frattempo oppure hai riscontrato degli errori o delle imprecisioni ?

Puoi lasciare un commento nel box che trovi qui sotto e se l’articolo ti è piaciuto ti chiediamo di condividerlo con i tuoi amici attraverso i social media.

La sezione commenti sul nostro blog è molto importante per noi ed è il posto perfetto per fare domande, dire cosa ti piace e cosa non ti piace, se manca qualcosa oppure raccontare le tue esperienze e le tue emozioni. Buona Vita da Pier e Amelie

Leave a Reply

Translate »