Le migliori soste in camper nel Parco Naturale da Ria Formosa

with No Comments

Il Parco Naturale del Ria Formosa è costituito da un complesso sistema di canali e lagune che si estende per 18.000 ettari e ben 60 chilometri di costa, a partire dall’abitato di Cacela Velha fino all’estremità occidentale di Faro. La varietà degli ecosistemi presenti attrae diverse specie di animali, tra cui numerosi uccelli. Uno dei più rari è il pollo sultano, simbolo del Parco Naturale, che non è possibile osservare in nessun altro luogo del paese.

Le principali attività delle popolazioni che abitano il Parco da Ria Formosa sono ovviamente la pesca, seguita dall’ estrazione del sale e dalla raccolta di molluschi e bivalve. Con questi ingredienti si preparano numerosi piatti e specialità tipiche del luogo come la zuppa di pesce o larroz de linguerão (riso con cannolicchi), che si possono gustare nei numerosi ristoranti di mare sparsi sul territorio.

Sosta libera a Cacela Velha

Cominciamo la visita del Parco dal piccolo e delizioso abitato di Cacela Velha dove è possibile sostare in libera nell’ampio e tranquillo parcheggio in parte sterrato e in parte pavimentato, a pochi passi dal villaggio ( GPS: 37.1586, -7.54624 )

Dalla piazzetta della chiesa si domina il mare, con una splendida vista sui canali e sulle barche dei pescatori. Da qui, Scendendo la scalinata che conduce alla spiaggia è possibile raggiungere a piedi ( marea permettendo ) il piccolo borgo marinaro di Fabrica, distante poco meno di un chilometro. In base alla stagione, possiamo verificare prima se è possibile fermarsi nel piccolo parcheggio dell’abitato, situato su una balconata che domina il mare ( GPS: 37.1301, -7.63695 )

Sosta libera a Tavira

Tavira si estende su entrambi i lati del fiume Gilão, collegati fra loro da un’antico ponte romano. Con le sue antiche e numerose chiese e gli splendidi edifici storici è una tappa da non mancare lungo il percorso. Una delle vedute più suggestive sulla città è dalle mura del castello Moresco nell’antico quartiere arabo, sulla sommità della collina.

Tavira a volte viene indicata come la Venezia dellAlgarve. Sicuramente si tratta di unaccostamento un pò azzardato, però bisogna riconoscerle un certo fascino. Gli edifici affacciati sul Rio Gilão, con riflessi di unantico splendore e il suo centro storico lastricato in pietra sono lo scenario ideale per passeggiare piacevolmente rilassati tra le strette viuzze della città.

Tavira e il suo ponte romano

Diverse le possibilità di sosta libera nel perimetro urbano. Di sicuro una delle più comode per visitare il centro è il parcheggio sterrato in prossimità del grande centro commerciale “Continente”. Per una fermata “mordi e fuggi” è il più indicato poichè vicinissimo al centro ( meno di un chilometro e mezzo )  A pochi passi di distanza, lungo Rua Almirante Cândido dos Reis, trovate anche una comoda lavanderia “self-service” presso un distributore di benzina ( 4/8€ lavaggio – 4€ asciugatura ) Il parcheggio risulta piuttosto trafficato di giorno ma abbastanza tranquillo per la notte ( GPS: 37.1301, -7.63695 )

Se invece volete fermarvi qualche giorno e godervi la natura vi consigliamo questa sosta ( marea permettendo ) proprio all’interno del Parco, a pochi passi dalla spiaggia e in prossimità del Forte Do Rato il quale, costruito nel 16° secolo all’imboccatura del fiume Gilão, difendeva l’entrata del porto. Questa località può risultare piuttosto affollata in estate ( e infestata da numerose zanzare ) La meravigliosa spiaggia di sabbia fine e le sue acque cristalline, oltre alla possibilità di praticare sport acquatici, sono condizioni ideali per splendide giornate balneari. In bassa stagione è decisamente più tranquilla, quanto non isolata, con il solo viavai di qualche pescatore locale ( GPS: 37.119598, -7.620920 ) 

La splendida Ilha de Tavira

Questa località inclusa nel Parco Naturale del Ria Formosa è considerata una delle più belle spiagge dell’Algarve orientale. Una immensa distesa di sabbia bianca, accecante sotto il sole, meta ideale degli amanti della balneazione e degli sport acquatici.

I principali accessi sono, da Tavira, dal porticciolo di 4 Aguas, con piccole imbarcazioni a motore. Presso il porto è anche possibile sostare per la notte ( GPS: 37.120701, -7.632100 )

Dal piccolo borgo marinaro di Santa Luzia partono i traghetti per la Praia da Terra Estreita  ( 2€ a/r  ma chiedete sempre conferma prima di salire a bordo ! ) In inverno non ci risultano imbarcazioni disponibili. E’ possibile la sosta notturna di fronte alla laguna, direttamente sul paseo marittimo. Non mancate di gustare i deliziosi polipi cucinati nei numerosi locali della marina, affacciati sulla laguna  ( GPS: 37.099628, -7.664577 )

Sosta libera a Santa Luzia

La sosta è molto frequentata, anche in bassa stagione e vi consigliamo di giungere presto per trovare un posto. Alcuni camperisti si fermano qui a lungo senza lasciare ad altri la possibilità di sosta, segnando il territorio in caso di assenza con sedie o bottiglie d’acqua ( una prassi decisamente scorretta che ci sentiamo di condannare apertamente ! )

Da Santa Luzia è possibile raggiungere senza traghetto l’Ilha di Tavira con una bella e poco impegnativa passeggiata lungo la ciclabile che conduce al delizioso villaggio turistico di Pedras d’El Rei. Qui un tempo ( 2013 ) si poteva sostare in libera nel parcheggio sterrato di fronte alla laguna e pochi minuti dalla famosa spiaggia Do Barril. Oggi il parcheggio è stato asfaltato ed è a pagamento ( 5€/giorno, senza servizi ) ( GPS: 37.0925, -7.67664 )

Sosta nei pressi di Pedras dEl Rei, un tempo gratuita

L’accesso alla spiaggia Do Barril è possibile attraversando un ponte sul Rio e poi a piedi oppure utilizzando un trenino turistico ( 1.30€ ! ) che in pochi minuti giunge a destinazione. Sulla spiaggia si possono ammirare i vecchi edifici Armação de Atum utilizzati dai pescatori di tonno locali e datati 1842. Oggi sono stati restaurati e ospitano ristoranti, un museo del tonno e locali turistici ed in estate sono presi d’assalto da turisti e curiosi. Molti vengono qui a visitare la spiaggia delle ancore, il famoso Cemitério das Âncoras appartenute alle imbarcazioni dei pescatori fin dai tempi più remoti.

La spiaggia do Barril e il cimitero delle ancore

Sosta libera a Fuzeta

Prima di raggiungere Olhão, potete fare una sosta a Fuzeta, piccola località affacciata sul Rio da Formosa, che offre la possibilità di sostare in bassa stagione di fronte al campeggio municipale. La polizia tollera, ma cercate di rimanere composti sugli stalli dei parcheggi e non lasciare nulla all’esterno del camper ( GPS: 37.052502, -7.744010 ) La spiaggia è deliziosa, con percorso vita e giochi per bambini. Toilette pubbliche in prossimità.

Nel prossimo articolo continueremo ad esplorare questo meraviglioso Parco Naturale, segnalandovi tutte le soste libere fino a raggiungere Faro, la capitale dellAlgarve e punto di partenza per molti turisti in visita alla regione.

Avvertenza

Le località descritte in questo articolo sono state visitate nel periodo di Marzo del 2018

Le cose cambiano nel tempo: le soste gratuite diventano a pagamento, i prezzi aumentano, le aree di sosta cambiano gestione o chiudono, la qualità dei servizi migliora o diventa più scadente. I parcheggi in cui fermarsi con il camper ( le cosiddette soste “tollerate” ) vengono banditi dai comuni. Ci sono periodi dell’anno ( normalmente in alta stagione ) in cui non è possibile fermarsi in sosta libera in alcune delle località descritte

Cosa ne pensi di questo post ? E’ stato utile ?

Sei stato anche tu da queste parti e vuoi segnalare qualcosa di utile ai nostri lettori ? Qualcosa è cambiato nel frattempo oppure hai riscontrato degli errori o delle imprecisioni ?

Puoi lasciare un commento nel box che trovi qui sotto e se l’articolo ti è piaciuto ti chiediamo di condividerlo con i tuoi amici attraverso i social media.

La sezione commenti sul nostro blog è molto importante per noi ed è il posto perfetto per fare domande, dire cosa ti piace e cosa non ti piace, se manca qualcosa oppure raccontare le tue esperienze e le tue emozioni. Aspettiamo con ansia il vostro contributo !

Leave a Reply

Translate »