La città barocca di Noto

with 1 Comment

Oggi visitiamo la splendida cittadina barocca di Noto. Da qualche giorno siamo in sosta presso la comodissima area attrezzata Oasi Park Falconara in località Lido di Noto, a soli sei chilometri dalla città. Alberto, il gentilissimo proprietario organizza anche un servizio di navetta gratuito per accompagnarvi in centro. Noi preferiamo come sempre utilizzare le nostre bike e in breve raggiungiamo l’animato centro storico.

Area Camper Oasi Falconara, di Alberto Messina
Area Camper Oasi Falconara, di Alberto Messina

Noto fu distrutta dal terribile terremoto del 1693 e ricostruita durante il 18esimo secolo dai più famosi architetti dell’epoca. Dal 2002 è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità e oggi è una meta irrinunciabile per la maggior parte dei turisti che visitano la Sicilia.

Noi non ci siamo sottratti al suo incredibile fascino e cosi, in una splendida giornata di primavera, abbiamo percorso in lungo e in largo i suoi vicoli, le sue piazze e il lungo corso pedonale. Increduli di fronte a tanta bellezza, ammiriamo palazzi e residenze maestose e chiese imponenti.

Chiesa di Noto, Sicilia

Cominciamo il nostro percorso attraversando la monumentale Porta Reale. Da qui in breve raggiungiamo la grandiosa scalinata che conduce alla Chiesa di San Francesco. L’atmosfera rilassata della via pedonale ci consente di ammirare con calma questa parte della città. La cattedrale di Noto, dedicata a San Nicolò, si erge imponente alla fine di una enorme scalinata a tre piani. Nell’inverno del 1996 la cupola collassò all’improvviso, perdendo una parte dei suoi affreschi.

Di fronte alla cattedrale troviamo il famoso Palazzo Ducezio, costruito nel 1746 da Vincenzo Sinatra. Ci colpisce la facciata, decorata con una impressionante serie di colonne. Tantissimi sono poi i palazzi da segnalare e da visitare, magari accompagniati da una buona guida. Noi vi segnaliamo tra questi Palazzo Nicolaci, Palazzo Astuto e Palazzo Landolina.

Sono quasi 50 fra chiese e istituti religiosi, 15 palazzi nobiliari, dimore degli antichi aristocratici. Il barocco vive ovunque nella città. Con le sue scale, i vicoli stretti e le piazze, Noto vi conquisterà. Lasciatevi andare alla scoperta di questo scrigno prezioso. Noi ne siamo rimasti incantati.


Cosa ne pensi di questo post ? E’ stato utile ?
Se l’articolo ti è piaciuto condividilo con i tuoi amici attraverso i social media

Puoi anche lasciare un commento nel box che trovi qui sotto. Nulla è peggio della sensazione di parlare ad una platea invisibile o in una stanza vuota. La sezione commenti sul nostro blog è molto importante per noi ed il posto perfetto per farci semplici domande, dirci cosa ti piace e cosa non ti piace, se manca qualcosa oppure semplicemente condividere con noi i tuoi pensieri e le tue esperienze. Buona Vita da Pier e Amelie

One Response

  1. Teo Doro
    | Reply

    Dai verso la valle dei templi, favignana ecc.ecc. e chi sa se non arrivate fino ad Erice dove noi saremo per il 24.saluti, salute e tanti chilometri. Teo

Leave a Reply

Translate »