In camper nell’Aveyron: villaggi medievali e sosta libera lungo il fiume Lot

In camper nell’Aveyron: villaggi medievali e sosta libera lungo il fiume Lot

L’itinerario che abbiamo percorso in questo mese di ottobre attraversa il meraviglioso territorio del dipartimento francese dell’Aveyron, nella nuova regione francese dell’Occitania. Ebbene sì, aggiornate le vostre mappe perché dal 30 settembre 2016 molte regioni francesi sono state accorpate in seguito ad una grande riforma territoriale.

La Canourgue – Sévérac-le-Château ( 23 Km )

Abbiamo lasciato a malincuore il delizioso comune di La Canourgue e ripreso il nostro cammino verso ovest nella Vallata dell’Aveyron. L’omonimo fiume ha la sua sorgente proprio a Sévérac-le-Château, un’incantevole borgo medievale assolutamente da visitare.

La sosta qui è consentita e segnalata nella piccola piazzetta poco distante dal centro storico ( GPS: 44.322938, 3.072748 ) | Nussun servizio di CS ( Camper Service ) in loco.

Uno scorcio delle stradine di Severac

Sévérac-le-Château – Rodez ( 23 Km )

Proseguiamo lungo la N88, strada provinciale veloce ( fate molta attenzione agli autovelox ! ) abbastanza panoramica anche se ormai più distesa nella vallata in cui scorre l’Aveyron. La sosta a Rodez è piacevole anche se non nelle immediate vicinanze del centro ( GPS: 44.35733, 2.59385 )

Lo spazio riservato ai camperisti è posto poco distante da una via di grande passaggio, ma risulta comunque tranquillo e poco rumoroso. Siamo proprio all’interno del parco cittadino, di fronte al sentiero pedonale che lo attraversa, ideale per praticare lo jogging. I posti riservati, delimitati da siepi, sono soltanto sei, ma fuori stagione non dovreste avere problemi con la sosta. Alcuni mezzi si sistemano di fianco al CS ( Camper Service ) gratuito, negli spiazzi erbosi antistanti.

Sosta camper a Rodez

 

Rodez merita una visita per la sua magnifica cattedrale del XIII secolo, a quanto pare una delle meno note di Francia. La torre campanaria è un capolavoro di decorazione e la facciata ricorda una fortezza medievale.

All’interno l’antico organo del XV secolo è forse il più bello che abbiamo mai visto. Il centro storico, pur contenuto, è molto ben conservato ospita antiche dimore e palazzi signorili. L’immediata periferia è però piuttosto degradata, con moltissimi esercizi commerciali in vendita o falliti.

In luglio si tiene un mercato medievale, L’Estivada o festival dell’Occitania al quale partecipano artigiani, attori, menestrelli e musici in costume. Sono quattro giorni davvero intensi con numerosi spettacoli gratuiti.

Rodez – Bozouls

Una tappa imperdibile se passate da queste parti è il magnifico villaggio di Bozouls. Si tratta di un sito geologico unico nel suo genere, simile in qualche modo al famoso “Cirque du Navacelle” che abbiamo visitato l’anno scorso a fine ottobre. L’abitato sorge sui bordi profondi di un canyon a forma di cavallo scavato nella roccia calcarea della “causse Comtal”. ( GPS: 44.471875, 2.721102 )

Il villaggio arroccato di Bozoul, con la splendida chiesa gotica

A Bozoul troverete una piacevole sosta attrezzata e gratuita nel piccolo parcheggio antistante la biblioteca, a pochi passi dal canyon. L’ideale per visitare in tutta calma questa piccola gemma dell’Aveyron

Proseguendo verso nord, si raggiungono i paesi del Lot, il fiume che attraversa l’Aveyron da est ad ovest isolando in parte l’altopiano dell’Aubrac dal sud della Francia. Lungo le rive del Lot che scorre per oltre 400km sono sorti alcuni dei più bei villaggi di Francia.

In questo primo tratto che stiamo percorrendo incontriamo Saint-Côme-d’Olt, minuscolo villaggio medievale raccolto intorno alla sua bella chiesa. Qui è stata recentemente allestita un’area riservata ai camperisti nei pressi del vicino cimitero ( GPS: 44.516607, 2.820495 ) | E’ stata allestita una colonnina Fleut Bleu con accesso gratuito per lo scarico del WC ( con acqua per lavarlo ) | Il carico di acqua potabile richiede gettone ( costo non specificato ) da ritirare presso l’ufficio del turismo.

Superiamo dapprima l’abitato di Espalion che ha come sola attrattiva un bel castello sulla collina ma la località non ci pare degna di una sosta e così proseguiamo lungo la D920 fino a Estaing, un villaggio davvero molto pittoresco dominato da un imponente castello incastonato nel centro storico affacciato sul fiume ( GPS: 44.556726, 2.670977 )

Vista dal fiume del castello di Estaing

Per la sosta a Estaing vi consigliamo l’ampio parcheggio sterrato, in prossimità del centro storico. Sul posto un pannello invita cortesemente i camperisti a non sostare qui nel periodo di alta stagione ( dal 15/05 al 30/09 ) e a recarsi nel vicino campeggio municipale che per il primo giorno di sosta viene offerto a 11€ ( Camper Service e Corrente Inclusi )

Links utili

Ufficio del turismo di Sévérac-le-Château
Ufficio del turismo di Rodez
www.bozouls.com


Avvertenza

Le località descritte in questo articolo sono state visitate nel mese di Ottobre del 2017

Le cose cambiano nel tempo. Le soste gratuite diventano a pagamento, i prezzi aumentano, le aree di sosta cambiano gestione o chiudono, la qualità dei servizi migliora o diventa più scadente. I parcheggi in cui fermarsi con il camper ( le cosiddette soste “tollerate” ) vengono banditi dai comuni. Ci sono periodi dell’anno ( normalmente in alta stagione ) in cui non è possibile fermarsi in sosta libera in alcune delle località descritte ( verifica sempre la data in cui abbiamo visitato la sosta )

Cosa ne pensi di questo post ? E’ stato utile ?

Sei stato anche tu da queste parti e vuoi segnalare qualcosa di utile ai nostri lettori ? Qualcosa è cambiato nel frattempo oppure hai riscontrato degli errori o delle imprecisioni ?

Puoi lasciare un commento nel box che trovi qui sotto e se l’articolo ti è piaciuto ti chiediamo di condividerlo con i tuoi amici attraverso i social media.

La sezione commenti sul nostro blog è molto importante per noi ed è il posto perfetto per fare domande, dire cosa ti piace e cosa non ti piace, se manca qualcosa oppure raccontare le tue esperienze e le tue emozioni. Aspettiamo con ansia il vostro contributo !



2 thoughts on “In camper nell’Aveyron: villaggi medievali e sosta libera lungo il fiume Lot”

  • Come sempre molto precisi nel dettagli, com’è la temperatura di notte da quelle parti? Un saluto a tutti e 2 e BUONA VITA, SPERO DI INCONTRARVI UN GIORNO.

  • Essenziali nelle descrizioni, senza tanti fronzoli, utilissime le vostre informazioni. Saranno preziose per me appassionato della Francia. Bravi. Buona vita.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie Maggiori Informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close