Il paradiso della SOSTA LIBERA per camper e furgonati nel Parco Nazionale di Žemaitija

Il paradiso della SOSTA LIBERA per camper e furgonati nel Parco Nazionale di Žemaitija

with No Comments

Nella Lituania occidentale, la regione della Samogizia (in lituano: Žemaitija ) ospita lo splendido Parco Nazionale di Žemaitija che si estende per oltre 200 kmq abbracciando laghi e foreste che possiamo considerare a tutti gli effetti un vero paradiso per gli amanti del pleinair e il luogo ideale per la sosta libera soprattutto per gli amici furgonati ma anche, come vedremo per chi come noi vive in camper.

Dove siamo ?

La cittadina di Plateliai costituisce il principale punto di accesso al Parco e ospita l’ottimo centro visitatori del Parco Nazionale di Žemaitija. Ci troviamo sulla sponda occidentale dello spettacolare lago di Plateliai ( Platelių ežeras ) fulcro di tutte le attività sportive e della vita all’aria aperta.

La Žemaitija significa letteralmente “terre basse” e in effetti tutt’intorno al Parco si estendono grandi pianure ondulate e campi coltivati a legumi e frumento


La festa di Mezza Estate

Se capitate da queste parti tra il 23 e il 24 giugno non mancate di assistere alla festa di Mezza Estate che si svolge un pò ovunque in tutto il paese ma che nel Parco Nazionale di Žemaitija assume un’aura di grande incanto e fascinazione. Ovunque lungo le rive del lago e nei villaggi limitrofi si accendono falò, si intanano canti tradizionali e si balla nei tipici costumi locali. In Lituania, così come nelle altre due regioni del Baltico ( Lettonia ed Estonia ) il campeggio libero non soltanto è consentito ma addirittura incoraggiato e la popolazione locale adora trascorrere all’aperto i pochi mesi dell’anno in cui il clima è meno rigido.

“Notte di mezza estate: feste improvvisate,
diavoli alle chitarre,
ma angeli sotto le stelle… ”
Edoardo Bennato, Alex Britti

Campeggio libero autorizzato

Nel Parco Nazionale di Žemaitija troverete moltissimi campeggi liberi autorizzati dove non soltanto è possibile accendere falò e piantare la tenda proprio in riva al lago, ma anche sostare in furgone o in camper ( dove gli spazi lo consentono ) La popolazione locale non ci apparsa per nulla disturbata dalla nostra presenza ( decisamente più invadente di un piccolo van ) ma come sempre vi invitiamo a mantenere un atteggiamento civile e decoroso e soprattutto a lasciare intatto il territorio, prezioso dono di madre natura.

I campeggi liberi autorizzati sono chiaramente indicati lungo la strada con il classico simbolo della tenda su sfondo blu, tanto da farci pensare che fossero campeggi privati o comunali a pagamento. Spesso trovate anche cartelli in legno con inciso il nome del campeggio e il simbolo della tenda. In altri casi su pannelli in legno è apposta una fotografia aerea del luogo con il nome del campeggio e l’indicazione in lituano “Stovyklaviete” ( Campeggio )

Campeggio Azuolo Sala ideale per furgonati con vista sul lago

La ciclabile del lago Plateliai

Un circuito ad anello che assolutamente vi consigliamo è quello della via ciclabile che costeggia il lago Plateliai che regala imperdibili vedute sui suoi famosi sette isolotti e attraversa antiche terrazze litoranee. Sono circa 28 chilometri che si possono percorrere a piedi o in bicicletta senza grande sforzo.

Partendo dal centro visitatori del Parco, dove tra l’altro è possibile fermarsi in sosta ( GPS: N56.03804° E21.81389° ) avrete tutte le informazioni utili per la visita ed eventuali cartine dei percorsi ciclabili. Tra l’altro poco più avanti si incontra un atelier di riparazione e noleggio biciclette di tutti i tipi.

Di fianco al parcheggio si trova il Complesso Museale di Plateliai, ricavato da un antico granaio e dalle scuderie dell’ex Residenza di Plateliai. Al suo interno sono organizzate mostre dedicate alla flora e alla fauna, alla storia e all’etnografia della zona. Nelle antiche scuderia scoprirete invece un’interessante mostra dedicata al tradizionale Carnevale del Martedì Grasso con un’esposizione di quasi 250 maschere tradizionali.

Lungo la ciclabile del Parco, nel tratto orientale

Da qui la ciclabile prosegue ben segnalata lungo la strada 3202 verso lo Yacht Club dove è possibile noleggiare imbarcazioni e navigare sul lago. Durante i mesi estivi la spiaggetta erbosa è presa d’assalto dai vacanzieri locali che qui possono fare il bagno in assoluta tranquillità. Diversi punti del lago sono segnalati per le immersioni e lo snorkeling e si praticano tutti gli sport acquatici più popolari.

Noi proseguiamo il circuito seguendo la ciclabile lungo una splendida foresta punteggiata di laghetti al suo interno e giungendo velocemente sulla sponda nord-orientale del lago. Per un breve tratto si costeggia la strada principale (2302) ma sempre in sicurezza e con scarso traffico. Anche qui numerosi punti di sosta e parcheggi ci consentono di ammirare il panorama dalle rive del lago.

Dopo qualche chilometro, la ciclabile piega verso sud ( sempre ben segnalata ) e costeggia una serie di campeggi, spa e resorts di buon livello immersi nella vegetazione. La zona è decisamente più turistica e frequentata ma comunque godibile e piacevole da attraversare. Ancora qualche chilometro e raggiungiamo l’incredibile Museo della Guerra Fredda

Il Museo della Guerra Fredda

Tra il 1962 e il 1978 nel villaggio di Plokštinė venne costruita una della prime basi dell’Unione Sovietica con bunker sotterranei per il lancio di missili nucleari. La base era talmente segreta che per decenni la popolazione locale ne ignorò completamente l’esistenza. Vennero costruiti diversi edifici per ospitare le truppe e circa 300 tra soldati e ufficiali vivevano qui stabilmente.

All’interno del Museo, aperto di recente, è stata allestita una mostra sulla storia della Guerra Fredda ed un percorso che vi condurrà alla visita di uno dei quattro bunker che ospitavano i missili. A quanto pare le testate nucleari contenute in questi bunker avrebbero potuto annientare tranquillamente gran parte dell’Europa ! E’ possibile sostare in camper nel parcheggio del Museo ( GPS: N56.02984° E21.90567° ) ma per raggiungerlo dovrete percorrere una strada sterrata lunga cinque chilometri con un terribile “tol ondule”

Panorama da una torre di avvistamento lungo la ciclabile del Parco

Sosta libera in camper: i nostri suggerimenti

Davvero molte sono le possibilità di sosta lungo il lago di Plateliai. Per la notte ci siamo fermati nel “Campeggio Autorizzato” di Berzoras ( GPS: N56.02497° E21.83641° ) immersi nella pineta, ma con una vista mozzafiato sul lago. Dalla strada principale dovrete percorrere 600 metri di una stradina secondaria, sterrata ma in ottime condizioni. Anche per mezzi grandi come il nostro ( oltre 7 metri ) non ci sono problemi di accesso. I posti disponibili sono limitati e se capitate in un week-end potreste non trovare posto.

Questo campeggio come tutti gli altri che vi indicheremo in seguito è gratuito e attrezzato con tavolini da picnic, braceri per i falò, toilette in legno ( tipo turca ), palestra all’aperto per allenarsi e spiaggetta con i tipici “spogliatoi” in legno. Davvero un paradiso…manca soltanto l’acqua potabile per meritarsi la categoria 5 stelle !

La nostra sosta nel campeggio autorizzato di Berzoras

Di seguito vi indichiamo una serie di campeggi che abbiamo personalmente visitato, pur senza esserci fermati per la notte

  • Campeggio di Seires ( GPS: N56.04926° E21.83301° ) | Grande parcheggio misto su sterrato con tavolini da picnic. Nei week-end estivi improponibile la sosta a causa del grande afflusso di bagnanti e visitatori del vicino Yacht Club. Fuori stagione una sosta imperdibile sul lago
  • Campeggio Azuolo Sala ( GPS: N56.06686° E21.82792° ) | Piccolo parcheggio di fianco ad un bel prato con tavolini e barbeque. Ideale per furgonati, sconsigliato a mezzi di grandi dimensioni. Vista splendida sul lago
  • Campeggio Mokama  ( GPS: N56.04705° E21.88477° ) | Sulla sponda orientale del lago, un’ampio spiazzo verde con campo da beach-volley, ristorante e noleggio biciclette. Più turistico e affollato ma anche questo gratuito. In alternativa pochi metri più avanti trovate un parcheggio sterrato per auto

Numerosi altri parcheggi e campeggi autorizzati punteggiano le rive del lago. A voi scoprire l’angolo di paradiso che più vi aggrada. Per maggiori informazioni: consultate il sito del Parco Nazionale: www.zemaitijosnp.lt


Avvertenza

Le località descritte in questo articolo sono state visitate nel periodo di Giugno del 2019

Le cose cambiano nel tempo: le soste gratuite diventano a pagamento, i prezzi aumentano, le aree di sosta cambiano gestione o chiudono, la qualità dei servizi migliora o diventa più scadente. I parcheggi in cui fermarsi con il camper ( le cosiddette soste “tollerate” ) vengono banditi dai comuni. Ci sono periodi dell’anno ( normalmente in alta stagione ) in cui non è possibile fermarsi in sosta libera in alcune delle località descritte

Cosa ne pensi di questo post ? E’ stato utile ?

Sei stato anche tu da queste parti e vuoi segnalare qualcosa di utile ai nostri lettori ? Qualcosa è cambiato nel frattempo oppure hai riscontrato degli errori o delle imprecisioni ?

Puoi lasciare un commento nel box che trovi qui sotto e se l’articolo ti è piaciuto ti chiediamo di condividerlo con i tuoi amici attraverso i social media.

La sezione commenti sul nostro blog è molto importante per noi ed è il posto perfetto per fare domande, dire cosa ti piace e cosa non ti piace, se manca qualcosa oppure raccontare le tue esperienze e le tue emozioni. Aspettiamo con ansia il vostro contributo !

Leave a Reply

Translate »