Il circuito dell’Authion in mountain bike

with No Comments
Giorni trascorsi in camper: 1144
Da Diano Marina ( IM ) al Col de Turini - 100 chilometri percorsi

Dopo molti mesi trascorsi a Diano Marina per motivi famigliari, eccoci finalmente pronti a ripartire. L’itinerario di oggi passa per la Riviera Ligure di Ponente, raggiungendo Ventimiglia senza soste. Noi non percorriamo autostrade, ma se avete poco tempo vi consigliamo di farlo. Attraversare Imperia, Sanremo e Bordighera se non avete intenzione di fermarvi, può mettere a dura prova i vostri nervi e la vostra pazienza. Noi ci abbiamo impiegato quasi due ore !

Comunque, giunti a Ventimiglia, il nostro itinerario prende forma e soprattutto aggiunge nuove strade a quelle già percorse più volte. Seguiamo la SS20 in direzione del Colle di Tenda, non particolarmente larga o panoramica almeno in questo primo tratto. Giunti nei pressi dell’abitato di San Michele, con una svolta a gomito, iniziamo ad inerpicarci verso il vicino borgo di Olivetta San Michele. Qui troverete le indicazioni per una sosta a pagamento ( potete fare picnic ) ma vi costerà 5€ ( Non abbiamo le tariffe per la sosta notturna )

Se invece volte proseguire, poco oltre raggiungerete il Col de Vescavo punto ideale e panoramico per una sosta pranzo. La strada è tortuosa e a tratti stretta, ma poco battuta e dunque senza particolari problemi di incroci pericolosi. Dal Col de Vescavo scendiamo verso il caratteristico villaggio di Sospel, facilmente raggiungibile anche da Mentone, da cui dista soli 20 km. Si tratta di un piccolo e tranquillo borgo medievale celebre per il suo “Ponte vecchio”, uno degli ultimi d’Europa, un ponte fortificato del XIII secolo. Non troviamo qui facili punti sosta e ci accontentiamo di fare qualche foto parcheggiando in centro con le quattro frecce. Esiste però in paese un campeggio, se volete fermarvi per la notte.

Il ponte vecchio di Sospel
Il ponte vecchio di Sospel

Siamo ormai alle porte del Parco Nazionale del Mercantour e cominciamo lentamente a salire la spettacolare D2566 o “Route des Grandes Alpes” che fa parte di un itinerario stradale lungo 684 km che attraversa le Alpi francesi da nord a sud passando per 16 valichi alpini di cui 6 a più di 2.000 m di altezza. La strada è una famosa tappa mototuristica e numerose le moto che si incontrano da queste parti. Raggiungiamo in breve il santuario di Notre Dame de La Menour ( GPS: 43.92271, 7.41133 ) posto lungo la strada in posizione panoramica spettacolare sulla Valle del fiume Bevera ( un affluente del Roia )

Attraversiamo l’abitato di Moulinet che ha visto passare spesso il Rally automobilistico di Montecarlo, a metà cammino dal Colle di Turini e da Sospel

La strada dipartimentale D2566 è un’opera monumentale, sorretta da muri d’una decina di metri di altezza in certi punti, con curve impressionanti. Per fortuna non si incontra molto traffico da queste parti e si può godere di una piacevole andatura “turistica” che consente di ammirare il panorama. Rari i punti dove fermarsi da qui fino al Col de Turini, meta della nostra prima tappa.

Il circuito dell’Authion in mountain bike

Amelie in mountain bike sul circuito dell'Authion

Facendo base al Col de Turini, vi suggeriamo di non perdere l’escursione al circuito dell’Authion. Noi abbiamo percorso l’itinerario in mountain bike ma è possibile effettuarlo anche in camper dalle 9 alle 19 di sera ( sosta notturna vietata ) seguendo una strada panoramica a senso unico, un balcone naturale sul Parco Nazionale del Mercantour. Lungo il percorso potrete fare numerose soste per ammirare i resti delle opere militari ( fortini, caserme e blockhaus ) costruiti per difendersi da una invasione proveniente dall’Italia. Assolutamente da non perdere !


Cosa ne pensi di questo post ? E’ stato utile ?
Se l’articolo ti è piaciuto condividilo con i tuoi amici attraverso i social media

Puoi anche lasciare un commento nel box che trovi qui sotto. Nulla è peggio della sensazione di parlare ad una platea invisibile o in una stanza vuota. La sezione commenti sul nostro blog è molto importante per noi ed il posto perfetto per farci semplici domande, dirci cosa ti piace e cosa non ti piace, se manca qualcosa oppure semplicemente condividere con noi i tuoi pensieri e le tue esperienze. Buona Vita da Pier e Amelie

Leave a Reply

Translate »