I murales dei quartieri di San Isidro

with 2 Comments

Ci capita spesso gironzolando per le città di vedere sulle facciate delle case disegni meravigliosi, i cosiddetti murales, ma in Orihuela, a pochi chilometri da Murcia avrete l’opportunità di ammirare un vero museo a cielo aperto, che consigliamo a tutti coloro che dedicheranno un po’ di tempo alla visita di questa città.

Nel maggio 1976 nel quartiere di San Isidro di Orihuela la primavera è fiorita nelle strade con un’esplosione di cultura attraverso le pitture murali per un progetto collettivo che ha coinvolto più di cento pittori.
E’ stato un evento che rimane impresso ancor oggi, dove in un momento di grande incertezza e speranza per un futuro migliore, uomini di diversi ceti sociali difendevano le libertà democratiche e la cultura come la massima espressione dello spirito di un popolo attraverso l’arte.

Così i pittori hanno registrato le loro opere sulle facciate delle case, con oltre 177 murales dove la poesia è stata convertita in pittura e la pittura in parola. Unico museo a cielo aperto, dedicato alla figura di Miguel Hernández, morto per difendere la libertà e l’idea di un mondo più giusto.

In questa galleria fotografica vi presentiamo una selezione delle opere che più ci hanno colpito e coinvolto emotivamente.


Cosa ne pensi di questo post ? E’ stato utile ?
Se l’articolo ti è piaciuto condividilo con i tuoi amici attraverso i social media

Puoi anche lasciare un commento nel box che trovi qui sotto. Nulla è peggio della sensazione di parlare ad una platea invisibile o in una stanza vuota. La sezione commenti sul nostro blog è molto importante per noi ed il posto perfetto per farci semplici domande, dirci cosa ti piace e cosa non ti piace, se manca qualcosa oppure semplicemente condividere con noi i tuoi pensieri e le tue esperienze. Buona Vita da Pier e Amelie

2 Responses

  1. Gualtiero
    | Reply

    Come sempre le vostre informazioni sono preziose

    • Pier Galliano
      | Reply

      Grazie Gualtiero. Continua a seguirci…e Buona Vita !

Leave a Reply

Translate »