Home » Diario di bordo » 2015 » Gennaio

GEN FEB MAR APR MAG GIU LUG AGO SET OTT NOV DIC
2 0 1 5
2012
Puoi leggere i nostri "diari di bordo"  semplicemente selezionando l'anno o il mese che ti interessa.

Rientro forzato in Italia

Per motivi famigliari siamo dovuti rientrare d’urgenza in Italia e non abbiamo potuto proseguire il nostro cammino in terra spagnola. Con una giornata di viaggio abbiamo raggiunto Diano Marina , in Liguria e ci siamo fermati presso l’area di sosta Oasi Park , che spesso e volentieri utilizziamo quando siamo da queste parti. Speriamo presto di rimetterci in moto e di tenervi aggiornati sui nostri spostamenti e sulle soste più interessanti in giro per l’Europa.
Nonostante gli impegni famigliari che ci stanno tenendo piuttosto occupati, siamo riusciti a fare qualche gita anche nel mese di gennaio. In particolare vi segnaliamo questa bella escursione che ci ha portato in “vetta” del Monte Armetta.   Raggiungiamo in auto, partendo da Diano Marina in buona compagnia, la Valle Tanaro e il Colle di Caprauna  ( 1379 mt. ) | La giornata è soleggiata e calda, il panorama che si ammira sulla valle sommerso da un cuscino di nubi basse. Ci mettiamo in cammino seguendo le indicazioni per il “Monte Armetta”. L’escursione non è particolamente impegnativa e basta un minimo allenamento alla camminata. Ad un certo punto il sentiero si apre su terreno finalmente scoperto: da qui potrete ammirare la magnifica vista sull'alta Val Pennavaira e sulla piana di Albenga,  con il mare sullo sfondo. Fanno da contorno al panorama cavalli allo stato brado e greggi di pecore. Soltanto il vento forte ci dà qualche fastidio. Poco oltre la Colla Bassa , una deviazione sulla sinistra conduce dapprima all'ingresso di una grotta ( Garb del Dighea  o Garb del Dighè) e, subito dopo, ad una fontana. Il Garb del Dighea è una grotta il cui ingresso può servire da riparo di emergenza in caso di cattivo tempo, ha uno sviluppo complessivo di circa 250 per un dislivello di pochi metri, ed è costituita da un'ampia sala principale dalla quale si dipartono diversi rami minori. Nota alle popolazioni locali da secoli con incisioni al suo interno risalenti a fine '800. Giunti in vetta possiamo ammirare un meraviglioso panorama che spazia dalle Alpi Liguri con il Pizzo d'Ormea in primo piano al mare e, nelle giornate limpide, fino alla Corsica [ TOP PAGE ]
Monte Armetta
Con Eliseo, Tullia e Alberto in vetta
OrmeSulMondo.com Vivere e viaggiare “on the road” 2013 2014 2015 11 GEN 2015
966 giorni di vita in camper

Escursione al Monte Armetta

Il nostro percorso si sviluppa su di una lunghezza di circa 13 chilometri, molto facile, con un dislivello in salita di 500 metri e 470 metri in discesa. Partiamo da San Lorenzo al Mare , nella provincia di Imperia in Liguria, seguendo i cartelli che indicano Costarainera imbocchiamo una mulattiera che in poco tempo ci porta ad attraversare le fasce, cioè terrazze in piano rubate ai fianchi della montagna, sostenute da muretti in pietra a secco. Intorno a noi piante di ulivi, mimose in fiore e numerose piante di limoni cariche di frutti. Proseguiamo in direzione di Lingueglietta, piccolo borgo medievale con un intrico di carruggi e volte in pietra. Raggiungiamo il piccolo borgo medievale di Lingueglietta che si trova a soli 240 metri di altitudine, piccola frazione del comune di Cipressa in provincia di Imperia. Percorriamo un tratto del percorso che i pellegrini facevano per coprire il viaggio che univa Santiago de Compostela a Roma. Il paese è considerato uno dei "Borghi più belli d'Italia", con i suoi carruggi e le volte in pietra. Sin dal cinquecento gli abitanti realizzarono un sistema difensivo dalle invasioni dei pirati, trasformando la chiesa di San Pietro  in fortezza, senza tuttavia compromettere il normale svolgimento delle funzioni religiose. Sopra la chiesa una grande terrazza di avvistamento. La vita del borgo era concentrata nei pressi della loggia municipale dove è possibile vedere ancora intatte le misure in pietra per olio, vino e grano e quelle lineari della «canna» Usciti dal paese risaliamo una strada forestale per poi scendere a Cipressa,  non prima di esserci fermati alla Pineta da cui si può ammirare una meravigliosa vista della costa ligure. Il borgo venne distrutta e ricostruito più volte in seguito alle invasioni dei pirati saraceni. Grazie alla sua posizione collinare gode di un microclima davvero favorevole che ha da sempre consentito un grande sviluppo dell'agricoltura. Facciamo una piccola sosta nella Chiesa in stile barocco della Visitazione di Maria Santissima , del XVII secolo, per salire seguendo una mulattiera appena sopra il paese dove sorge il complesso della Torre Gallinaro . L'antica torre in pietra è di origine saracena costruita nel Cinquecento e fa parte di una serie di torri di avvistamento che si possono vedere lungo la costa ligure. A nord è visibile l'ingresso all'orto, che in ogni epoca storica ha assunto sempre grande valore sotto ogni aspetto. Poco più avanti vi è la struttura costruita in pietra a secco chiamata casella in Liguria, luogo di riparo per il contadino-muratore-pastore. Segue "la sella", un'antica cella, utilizzata dai pastori per la conservazione del formaggio. L'utilizzo della pietra indubbiamente resiste il passare del tempo. Da qui la nostra escursione sarà tutta in discesa, per giungere sul lungomare, su percorso di ghiaia, per poi raggiungere a piedi le spiagge di San Lorenzo  dopo circa 3 ore e mezza di piacevole e rilassante passeggiata [ TOP PAGE ]
Lingueglietta
Antico borgo medievale
25 GEN 2015
980 giorni di vita in camper

Escursione ad anello fra i borghi delle colline liguri

Le nostre soste

Trovi schede dettagliate ed esaurienti di tutte le nostre soste nella sezione [ PORTOLANO ] del sito , insieme a consigli su itinerari, luoghi da vedere nei dintorni, eventi e manifestazioni. Ogni sosta è corredata di almeno una fotografia che illustra nel dettaglio la località in cui ci siamo fermati

Fotografie

Abbiamo realizzato numerose [ GALLERIE FOTOGRAFICHE ] per raccontare il nostro percorso e  la nostra vita a bordo di una casa su quattro ruote.

Video

In collaborazione con [ ZeroNove TV ] vi raccontiamo la nostra vita di tutti i giorni a bordo di un camper.  Seguite le nostre avventure sul canale video [ ZERO OrmeSULMondo ] o visitate i nostri video su [ OSM YouTube Channel ] Blog Perchè leggere il blog quando posso trovare qui il vostro diario di bordo ? Nel nostro blog trovi approfondimenti e articoli che raccontano la nostra vita da fulltimers a bordo di un camper La pagina in cui ti trovi è dedicata principalmente a tracciare una rotta, a raccontare un itinerario. Il nostro blog è più personale e appassionato e vive le sensazioni del momento. E dunque, perchè non leggerne un capitolo ? DOWNLOAD La nostra guida è frutto di molti mesi trascorsi in viaggio, in lungo e in largo per la Spagna, una regione che amiamo sotto molti aspetti. Innanzitutto è la meta ideale per tutti coloro che come noi vivono o trascorrono in camper lunghi periodi dell’anno. In autunno e in inverno il clima particolarmente mite della costa meridionale Spagnola e la quasi totale assenza di piogge consente di vivere al meglio il plein-air a bordo di camper e furgoni. ATTENZIONE ! Non si tratta del solito, classico portolano delle Aree di Sosta e Campeggi . Se siete camperisti abituati alle comodità e ad un certo standard di vita, se vi preoccupa la vita “on the road” o se le vostre esigenze richiedono la sosta in campeggi stellati, beh allora questa guida non fa per voi !  
READ MORE ON WORDPRESS DOWNLOAD DOWNLOAD
NAVIGATION
CONTATTI
Rispondiamo a tutti. Non esitate a contattarci per critiche, consigli e richieste
Dove siamo in questo momento ? Trova la nostra posizione sulla mappa
TOP PAGE
SOCIAL
Seguiteci “on the road” e in tempo reale sui nostri canali social !
Questo è il nostro vecchio sito SCOPRI IL NUOVO BLOG !