Dalla Liguria alla Provenza in camper, verso il villaggio medievale di Entrevaux

with No Comments

Cartina tonda della Francia. In evidenza la Provenza

Lasciamo in tarda mattinata l’area attrezzata “Oasi Park” di Diano Marina. Come sempre percorrere in camper il tratto litoraneo della Via Aurelia fino al confine con Ventimiglia richiede molta pazienza. Dopo aver attraversato Imperia, la strada scorre abbastanza veloce lungo il mare, regalando scorci davvero panoramici del Ponente Ligure.

Da San Lorenzo al Mare fino a San Remo non si incontrano troppi ingorghi e la strada scorre abbastanza velocemente. Gli imbuti si formano solitamente a San Remo e Ventimiglia. Calcolate una media di due ore e mezza circa per giungere al confine con la Francia.

A Mentone non è più possibile fermarsi all’altezza della vecchia dogana ( confine Italia-Francia ) nemmeno per un pranzo. Proseguiamo allora verso La Turbie, seguendo un tratto di autostrada che non è a pagamento. Questa volta decidiamo per una via alternativa e usciamo in direzione Laghet dove sorge il Santuario omonimo e qui ci fermiamo per il pranzo.

La Route de Laghet prosegue stretta ma poco trafficata e ci porta sulla grande arteria che attraversa Nizza. Ogni volta che vi entriamo non capiamo mai come uscirne. La Promenade des Anglais è sicuramente la via più scorrevole, a meno che non vogliate pagare la carissima autostrada. 

All’altezza dell’areoporto, seguiamo la Route de Grenoble che ci porterà in breve nel cuore delle Alte Alpi, costeggiando il fiume Var, penetrando nelle sue alte gole all’altezza di Le Chaudan. Questo tratto di strada è molto suggestivo e panoramico. Nel primo pomeriggio giungiamo a Puget Théniers, piccolo villaggio sul fiume senza infamia e senza lode ma con un’area di sosta a buon prezzo.

Posto tra il mare e la montagna, nei pressi delle meravigliose gole del Verdon e a ridosso dell’importante Parco Nazionale del Mercantour troviamo il piccolo villaggio di Puget Théniers.  Si tratta di un piccolo comune della Francia meridionale dove le abitazioni sono tipiche dell’Alta Provenza.

La piazza principale di Puget Theniers

E’ davvero un luogo calmo e tranquillo dove poter trascorrere un soggiorno ideale all’insegna del completo riposo o percorrere sentieri per un’escursione a piedi o in bicicletta adatti a tutta la famiglia. Passeggiando per le strette vie arriviamo alla Chiesa Parrocchiale di Nostra Signora dell’Assunzione. Costruita nel XIII secolo ha dimensioni davvero monumentali e presenta un aspetto medievale. Segnaliamo all’interno della Chiesa la bellissima scultura della Crocifissione in legno cerato del XV secolo, un capolavoro considerato unico nel suo genere in tutta la contea di Nizza.

Per la sosta notturna in camper proseguiamo verso Entrevaux, piccola città medievale con una lunga storia millenaria. Nonostante siano passati molti anni da quando le esplosioni dei cannoni facevano rabbrividire l’intero paese, Entrevaux continua a conservare il suo autentico passato attraverso le mura fortificate, le strade tortuose, le piazze, le fontane e le ripide scalinate.

Sosta libera in camper nel piazzale della stazione a Entrevaux

Attraversiamo il ponte levatoio e immediatamente l’aria che si respira è di tempi lontani e ci incamminiamo nei vicoli tra case alte e strette, immaginandoci proiettati in epoche passate di guerre e rivoluzioni.Consigliamo una visita al curioso Museo della Moto e alla bella Cattedrale in stile gotico. Per raggiungere il piccolo borgo c’è la possibilità di salire a bordo del mitico Treno a Vapore delle Pignes, spettacolare antico mezzo di trasporto che vi farà rivivere i tempi passati con animazioni speciali a tema.


Cosa ne pensi di questo post ? E’ stato utile ?
Se l’articolo ti è piaciuto condividilo con i tuoi amici attraverso i social media

Puoi anche lasciare un commento nel box che trovi qui sotto. Nulla è peggio della sensazione di parlare ad una platea invisibile o in una stanza vuota. La sezione commenti sul nostro blog è molto importante per noi ed il posto perfetto per farci semplici domande, dirci cosa ti piace e cosa non ti piace, se manca qualcosa oppure semplicemente condividere con noi i tuoi pensieri e le tue esperienze. Buona Vita da Pier e Amelie

 

Leave a Reply

Translate »