Come caricare Punti di Interesse ( POI/PDI ) sul Navigatore Garmin Camper 770 LMT-D

with No Comments

Ma che cosa sono i POI ?

Non tutti sanno esattamente cosa si intenda con il termine POI. Si tratta di un’acronimo per indicare una serie di punti o coordinate GPS che posso essere caricati o pre-caricati nel software del nostro navigatore satellitare. I POI sono presenti nei software di cartografia per PC, nelle applicazioni più note per Smartphone come Maps.Me o nei device con orientamento cartografico.

POI in inglese significa Point Of Interest
In italiano sono indicati come PDI ( Punti Di Interesse )

I PDI identificano negozi, aeroporti, ristoranti, hotel, distributori di carburante, banche, informazioni turistiche, autovelox e molto altro e sono generalmente raggruppati per Categorie identificate con un’icona, affinchè il software di navigazione possa visualizzare graficamente sulla mappa i punti che ci interessano. Tali punti, nella versione più semplice, sono identificati da precise coordinate geografiche ( Latitudine e Longitudine ) e da un titolo. Possono contenere una breve descrizione oppure numerosi campi con le più svariate informazioni ( comprese immagini e file audio )

I POI precaricati sul Garmin Camper 770 LMT-D

Sul navigatore per camper che stiamo utilizzando in questo periodo sono precaricati  tre database con i POI provenienti da ACSI, MHF e NKC,  che forniscono informazioni complete su migliaia tra campeggi e aree di sosta. Possiamo filtrare le nostre ricerche scegliendo i servizi che più ci interessano come ad esempio il camper service, la corrente, il wifi e via discorrendo.

Oltre a quelli già citati è possibile visualizzare lungo il percorso anche  i  POI precaricati forniti da Foursquare e da Tripadvisor corredati da descrizioni e utili commenti

Come faccio a caricare nuovi POI ?

Intanto possiamo personalizzare il nostro GPS grazie ai punti di interesse gratuiti Garmin che troviamo online sulla pagina dedicata dell’azienda. Tra quelli attualmente presenti ne segnaliamo alcuni interessanti:

• Agriturismi e Portolano 2016 per i camper by PleinAir
• I borghi più belli d’Italia
• Garmin Bike Point
• I Luoghi del FAI
• Officine Point Service
• Bikershotel
• Turismo sostenibile e responsabile

In rete è inoltre possibile attingere a numerosissimi database di POI, per la maggior parte gratuiti. I portali più famosi dedicati alla sosta camper di solito ci consentono di scaricare I POI con le sole coordinate GPS, senza descrizioni utili e commenti. Per avere accesso ai dati completi occorre solitamente scaricare un’applicazione a pagamento ( versione full ) dedicata o acquistare una guida cartacea ( a cui corrispondono i codici presenti nelle descrizioni dei POI )

Per quanto riguarda la sosta in camper vi segnaliamo alcuni siti di riferimento per quanto riguarda l’Europa:

www.campingcar-infos.com
www.campercontact.com
www.park4night.com  ( Quest’ultimo non consente di scaricare POI, ma noi vi abbiamo spiegato come fare )

E poi ci sono I portali dedicati ai POI dove si possono trovare centinaia di categorie, le più disparate:

www.poigps.com
www.poiplaza.com
www.gpspassion.com

Ma quale formato mi serve ?

In effetti siamo di fronte ad una giungla di formati, a seconda del dispositivo utilizzato. Il nostro navigatore, per esempio, utilizza un formato proprietario dedicato ( .GPI ) per leggere i POI files. A seconda del dispositivo impiegato vi troverete a gestire di sicuro uno di questi formati ( e l’elenco non è completo ! )

• TomTom overlays (*.ov2, *.ovr)
• TomTom ASCII files (*.asc)
• TomTom Itinerary files (*.itn)
• Maptech Marks files (*.mxf),  Route files (*.rxf), Track files (*.txf)
• Memory-Map CSV files (*.csv)
• Garmin Database files: Waypoints (*.gdb)
• Garmin PCX5 Waypoint files (*.wpt), Route files (*.rte), Track files (*.trk)
• GPS eXchange files (*.gpx)
• AutoRoute Pushpins (*.csv)
• OziExplorer Waypoint files (*.wpt), Route files (*.rte), Track files (*.plt)
• Google Earth Points files (*.kml)
• Elektrobit EBA Points files (*.csv)

Come faccio ad installare i POI sul mio navigatore ?

Con il Navigatore Garmin Camper 770 LMT-D la procedura è davvero molto semplice, se posseggo un file POI nel formato .GPI

Una volta scaricato il file dal sito e collegato il navigatore al computer con il cavo USB non dovrò fare altro che “esplorare” la memoria del navigatore ( il computer la vede come una semplice cartella del PC ) ed assicurarmi che sia presente la cartella dedicata “Poi”

Se la cartella “Poi” non dovesse essere presente allora semplicemente la creiamo e copiamo il file .GPI all’interno della stessa. A questo punto il contenuto del file è già installato: possiamo scollegare il dispositivo dal PC e cominciare la navigazione.

Convertire gli altri formati

E se il mio file POI non ha l’estensione .GPI ? Non ti preoccupare. Anche in questo caso la procedura, sebbene un pochino più lenta, è sempre piuttosto semplice. Verifica l’estensione del tuo file. Se si tratta di un file POI con estensione *.csv e *.gpx allora puoi utilizzare il software gratuito POI Loader per Windows che ti consente di caricare POI personalizzati da un file di dati e di installarli su una periferica GPS Garmin compatibile oppure su una scheda di memoria.

Per prima cosa scarichiamo e installiamo il software GARMIN dedicato POI Loader ( Gratuito ! ) Una volta “lanciato”, il programma ci chiederà dove vogliamo salvare i POI che abbiamo scaricato. Direttamente sul nostro device Garmin oppure sul computer, nella nuova versione convertita in formato .GPI

Avvisi di prossimità dei nostri POI

Una funzione interessante del software POI Loader, che forse non molti conoscono, consente di assegnare ( solo a determinate categorie di POI ) delle informazioni di avviso di velocità e di prossimità. In pratica, una volta caricati i nostri POI sulla periferica compatibile Garmin è possibile ricevere durante la navigazione un avviso di prossimità quando ci si avvicina al POI oppure un avviso di velocità quando lo si affronta a una velocità eccessiva.

Per fare questo occorre impostare la conversione dei POI in manuale per accedere alla schermata che vedete qui in foto. Mettete la spunta ai relativi Alert setting e impostate la distanza e la velocità che ritenete opportune per la categoria di POI prescelta

Un passo in più…

Le risorse di POI su internet sono praticamente infinite ma, ahimè, non sempre sono disponibili nel formato corretto o desiderato. Premesso che il formato .csv è uno dei più utilizzati e dunque quasi sempre presente nei database che vi abbiamo segnalato, potrebbe essere necessario ricorrere ad un programma di conversione più evoluto.

Come abbiamo visto il software POI Loader della Garmin può convertire soltanto file POI con estensione *.csv e *.gpx

In rete si trovano diversi programmi di conversione, per lo più freeware, che con pochi click, ci permettono di convertire praticamente qualcune tipo di database esistente. Noi utilizziamo ITN Converter che risulta molto semplice e intuitivo da utilizzare.

Per quanto riguarda il nostro navigatore dobbiamo semplicemente trascinare il file POI all’interno della finestra del programma, il quale automaticamente leggerà per noi il formato appena caricato. Non dovremo far altro che scegliere dal menù a tendina di fianco alla voce Export File Format ( in basso a sinistra ) il formato nel quale vogliamo convertire il file.

Il formato .gpx rappresenta la soluzione migliore per Garmin in quanto trattasi di un formato “completo”, pronto per essere caricato sul navigatore ( ricordate sempre con POI Loader ) senza intoppi.

Pro e Contro dei formati .csv e .gpx

Il file .CSV, pur essendo universale potrebbe avere la necessità di essere “ritoccato a mano” prima di poter essere utilizzato dal programma Garmin “POI Loader” | Errori di conversione qui sono più facili poichè le tabelle create ( alla fine si tratta di un “semplice” file Excel ) potrebbero risultare compilate in maniera errata dal programma. Va detto che il file .csv è di facile accesso e puo essere manualmente ( e facilmente ) corretto.

Di contro il formato GPS eXchange ( .gpx ) non consente di effettuare semplici modifiche manuali ai dati in esso contenuti. Inoltre non è possibile assegnare a questo formato gli avvisi di prossimità di cui abbiamo parlato in precedenza

Hai mai utilizzato i POI ?
In che modo li carichi sul tuo navigatore ?

Se vuoi aggiungere qualcosa, darci dei consigli o far sentire la tuo opinione o esperienza in proposito ti invitiamo a scriverci e a confrontarti con noi.

La sezione commenti sul nostro blog è molto importante per noi ed è il posto perfetto per fare domande, dire cosa ti piace e cosa non ti piace, se manca qualcosa oppure raccontare le tue esperienze e le tue emozioni. Aspettiamo con ansia il vostro contributo !

Puoi lasciare un commento nel box che trovi qui sotto e se l’articolo ti è piaciuto ti chiediamo di condividerlo con i tuoi amici attraverso i social media.

Leave a Reply

Translate »