Centro storico di Scalea

Il centro bizantino di Scalea

Il centro storico di Scalea merita una visita. A noi è piaciuto davvero molto, con le sue viuzze strette e le ripide scalinate tipiche di un antico borgo marinaro. Resti bizantini si possono ritrovare tra le abitazioni ben ristrutturate del borgo che soprattutto d’estate si anima con numerosi locali e ristorantini affacciati sui vicoli e su pittoresche piazzette ben conservate.

Villa Adriana, patrimonio dell'Unesco, Tivoli

La splendida Villa Adriana

Ci troviamo al cospetto di una delle più grandi e spettacolari Ville mai costruite durante l’Impero Romano. Basti pensare che essa un tempo copriva un’area più grande del centro della Roma Imperiale. Adriano, il suo fondatore, era un viaggiatore incallito e il suo proposito era quello di costruire una villa che riproducesse alcune delle meraviglie che lui aveva visto in giro per il mondo.

Amelia lavora al computer per il nostro sito web

Nei pressi del lago di Bracciano

La strada SP2c arranca per qualche chilometro in mezzo alle colline romane, passando numerosi agriturismi. Giungiamo in breve a Manziana dove seguiamo l’indicazione del parcheggio vicino alla piscina comunale. Quattro passi per il paese per renderci conto che qui non c’è molto da vedere, se non il lago di Bracciano che si scorge in lontananza da una piazzetta cittadina.

Amelia davanti alla chiesa di Cervo in Liguria

Si parte per la Sicilia !

Dai primi giorni del mese di febbraio riprenderà il nostro viaggio “on the road” lungo le coste del Mediterraneo occidentale fino allo stretto di Messina ( circa 1500 chilometri ) proseguendo con il periplo della Sicilia ( circa 1000 chilometri ) e infine il ritorno che si svilupperà forse all’interno del nostro bel paese per evitare le orde di turisti dei mesi estivi.