Briançon e le fortificazioni del Vauban patrimonio dell’Unesco

with 2 Comments

Lasciamo Vars – Les Claux in mattinata seguendo la D902 che si snoda in una vallata piuttosto chiusa, che diventa pian piano più panoramica verso Guillestre. Da qui ci sono due possibilità per raggiungere Briançon: molti ci hanno consigliato il Col de l’Isoard ma noi scegliamo per motivi di tempistiche la strada più veloce, la N94 che non è particolarmente attraente nei primi chilometri ma poi piacevolmente veloce.

Briançon merita sicuramente una visita. Situata a 1325 metri è la seconda città più alta d’Europa. Questa localita è nota anche come stazione climatica per le patologie respiratorie asmatiche e allergiche perché gode di un microclima caldo e secco ( l’umidità media è inferiore al 40% ), dovuto all’anomala disposizione della valle della Durance.

La sosta è gratuita presso gli impianti sportivi e la piscina. Ampio parcheggio misto, sosta consentita 24h per camper. 4 posti riservati per carico scarico con corrente ma possibilita di approvvigionarsi da fontanella verde. Siamo circa 2km da citta’ fortificata.

Le sue fortificazioni, opere del Vauban, (cinta muraria della città, forti di Salettes, Tre Teste, del Randouillet e il ponte d’Asfeld) sono iscritte sulla lista del patrimonio mondiale dell’UNESCO dal 7 luglio 2008.

Il ponte d'Asfeld opera del Vauban
Il ponte d’Asfeld opera del Vauban

Riprendiamo la strada per il Col del Lautaret, veloce e in pendenza progressiva. Non si percepisce quasi la salita in camper. Sosta sotto i ghiacciai, con vista memorabile. Ampio parcheggio sterrato, senza servizi.


Cosa ne pensi di questo post ? E’ stato utile ?
Se l’articolo ti è piaciuto condividilo con i tuoi amici attraverso i social media

Puoi anche lasciare un commento nel box che trovi qui sotto. Nulla è peggio della sensazione di parlare ad una platea invisibile o in una stanza vuota. La sezione commenti sul nostro blog è molto importante per noi ed il posto perfetto per farci semplici domande, dirci cosa ti piace e cosa non ti piace, se manca qualcosa oppure semplicemente condividere con noi i tuoi pensieri e le tue esperienze. Buona Vita da Pier e Amelie

2 Responses

  1. enzo bevilacqua
    | Reply

    Grazie Pierluigi, trovo particolarmente interessanti ed utili i tuoi articoli, mi aiutano molto sia per programmare i miei viaggi sia per viaggiare con la mente, ti ringrazio nuovamente.

    • Pier Galliano
      | Reply

      Grazie mille Enzo. Continua a seguirci. Speriamo di incontrarci un giorno on the road!

Leave a Reply

Translate »