10 ragioni per cui i viaggiatori hanno più successo nella vita

with No Comments

Il “successo” può avere differenti definizioni e declinazioni per ognuno di noi. Il fatto è che alcune persone lo raggiungono e altre no. Chi viaggia spesso, chi si muove continuamente, facilmente acquisisce maggiori abilità nel gestire la vita di tutti i giorni e può meglio cogliere le opportunità che la vita sa offrire.

Pier ad Avignone davanti alla Università del tempo libero

1. Sanno come comportarsi per diventare forti e consapevoli al di fuori della loro “confort zone”
I viaggiatori si trovano continuamente a fronteggiare situazioni sconosciute. Di fronte a sempre nuove esperienze essi imparano a sviluppare le giuste strategie per far fronte agli imprevisti,rimanere calmi e reagire con astuzia. Questa è sicuramente un’abilità chiave per il successo.

2. Essi accolgono il cambiamento
I viaggiatori cercano la novità. Le persone constantemente circondate da situazioni nuove e differenti evitano la noia e imparano a concentrarsi meglio. Questo modo di pensare inspira innovazione e creatività

3.Sanno come gestire le loro emozioni
I viaggiatori sperimentano vari livelli di stress continuamente. Contrattempi o incontri spiacevoli possono sicuramente mettere alla prova i nostri nervi. Chi viaggia spesso affina l’abilità di gestire al meglio le emozioni e di rimanere calmi sotto pressione sviluppando un’acuta consapevolezza

4. Si fidano del prossimo e non devono sempre “mantenere il controllo”
Chi viaggia impara continuamente a fidarsi di persone che non conosce. Deve affrontare barriere linguistiche e spesso dipendere dalla disponibilità e dalla gentilezza degli stranieri. Accettare il fatto che non è sempre possibile avere il controllo della situazione aiuta a costruire nuove relazioni e amicizie. I viaggiatori sviluppano una certa abilità nello scegliere le proprie amicizie in modo che siano genuine e degne di fiducia.

5. Gestiscono la paura e vanno avanti
La chiave del successo è l’azione. Quando si viaggia molto, spesso ci si pone in situazioni in cui non c’è via di ritorno. Questo ci pone di fronte alle nostre paure e a sviluppare abilità che ci consentono di reagire nonostante la paura.

Amelie tra le zampe di un dinosauro a Peccioli, in Toscana

6.Essi riconoscono e afferrano le opportunità
I viaggiatori hanno una maggiore esperienza e conoscenza del mondo. Essi imparano a fare le cose in modo nuovo e migliore, essendo a contatto continuamente con differenti usi e costumi. Questa conoscenza gli aiuta a riconoscere le opportunità per migliorare e innovarsi nel proprio settore lavorativo.

7. Sanno come negoziare e ottenere cio che vogliono
I viaggiatori imparano a negoziare per evitare di essere sopraffatti dal prossimo. Buone capacità di negoziare sono indispensabili per ottenere ciò che si vuole o ciò di cui si ha bisogno senza essere autoritari o aggressivi. Queste caratteristiche sono importanti nell’influenzare gli altri e aiutarli a capire e accettare le nostre idee negli affari e come leader

8. Essi vedono la bellezza dove la maggior parte non la vede.
I viaggiatori vedono cosi tante cose sul loro cammino e allenano il loro cervello a focalizzarsi sulla bellezza. Le continue novità che gli accadono fanno si che la loro mente e i loro occhi siano più perspicaci. Essi vedono la bellezza dove altri vedono l’ordinario. Queste abilità appartengono ai grandi reporter o agli scrittori e gettano i semi nel giardino in cui cresce l’ispirazione.

Amelia a Castellabate con l'insegna di Benvenuti al Sud

9. Sono più fiduciosi in se stessi e si riprendono facilmente dai fallimenti
Le persone che viaggiano molto imparano ad avere fiducia in se stessi e sanno di poter ottenere quello che vogliono. Questa certezza li aiuta ad essere tenaci di fronte agli ostacoli, a non mollare mai. Inoltre essi si riprendono più facilmente dopo un fallimento proprio per la forza di volontà che li anima.

10. Comprendono meglio le differenze nelle persone e sono più disponibili
I viaggiatori incontrano sempre nuove persone. Essi diventano bravi nel fare domande per conoscere le persone che incontrano e per scoprire quali sono le loro opinioni sulla loro città e la loro cultura. Le domande nascono spontanee per la naturale curiosità del viaggiatore e il desiderio di conoscere i luoghi che visita. Questo ispira grandi conversazioni che aiutano i viaggiatori a capire e accettare le persone e i loro punti di vista. Proprio per questo sono amati da molti e riescono a farsi buoni amici.

Personalmente ci siamo riconosciuti in molte di queste affermazioni e la nostra vita da fulltimers spesso ci ha confermato che vivere “on the road” è stata una scelta vincente sotto tutti i punti di vista. Restare in un ambiente circoscritto, per quante sicurezze ci possa fornire, non è assolutamente comparabile con l’esperienza di una vita in continuo movimento e a contatto con culture e persone ogni giorno diverse.

E voi cosa ne pensate in proposito ? Avete esperienze da condividere ? Non esitate a scrivere…


Cosa ne pensi di questo post ? E’ stato utile ?
Se l’articolo ti è piaciuto condividilo con i tuoi amici attraverso i social media

Puoi anche lasciare un commento nel box che trovi qui sotto. Nulla è peggio della sensazione di parlare ad una platea invisibile o in una stanza vuota. La sezione commenti sul nostro blog è molto importante per noi ed il posto perfetto per farci semplici domande, dirci cosa ti piace e cosa non ti piace, se manca qualcosa oppure semplicemente condividere con noi i tuoi pensieri e le tue esperienze. Buona Vita da Pier e Amelie

Leave a Reply

Translate »